Nasce a Ferrara la coalizione di Landini

05 coalizione landini

Vedrà la luce domani pomeriggio anche a Ferrara la Coalizione Sociale a cui il segretario generale della FIOM Maurizio Landini ha dato avvio lo scorso sabato a livello nazionale.

“Incontreremo una serie associazioni e movimenti presenti a Ferrara con cui anche in passato abbiamo condiviso iniziative e percorsi di natura sociale – spiega il segretario provinciale della FIOM ferrarese Samuele Lodi”.

Tra le realtà con cui FIOM intende confrontarsi anche a Ferrara, con l’obiettivo di avviare un percorso comune, ci sono l’ANPI (Associazione nazionale partigiani Italiani), l’UDI, l’Unione degli Studenti, il Comitato per l’Acqua Pubblica, la rete Lilliput, l’Associazione gente di sinistra, l’Associazione cittadini del mondo e numerose altre. Con loro si discuterà della attuale situazione sociale, del mercato del lavoro, e delle scelte che vanno fatte in prospettiva. “Nessun partito è invitato – precisa Samuele Lodi – L’iniziativa della coalizione sociale è stata votata a grande maggioranza dall’assemblea nazionale della Fiom tenutasi il 27 e 28 febbraio. Non è un’iniziativa personale di Maurizio Landini, e arriva alla conclusione di un lungo confronto all’interno del nostro sindacato”.

Quanto allo scontro con Susanna Camusso, segretario nazionale della CGIL, Samuele Lodi spiega: “nessuno ha mai messo in discussione il fatto che la FIOM, e anche la Coalizione Sociale, mantengano la propria autonomia dai partiti. Quindi non ci sono assolutamente le condizioni per una rottura interna tra CGIL e FIOM”. Intanto la FIOM si prepara alla manifestazione nazionale che si terrà il prossimo 28 marzo a Roma: l’obiettivo sarà il Jobs Act del governo Renzi. Anche su questo tena c’è scarsa sintonia tra leader della FIOM Landini e Susanna Camusso: Landini punta infatti a un referendum abrogativo, la strategia della Cgil è quella raccogliere le firme per promuovere un disegno di legge di iniziativa popolare per il nuovo ”statuto dei lavoratori”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *