Nasce Ferrara Tour Guide: una nuova rete di guide turistiche e ambientali in Cna – INTERVISTE

“Ferrara Tour Guide è una rete di guide turistiche e ambientali e di accompagnatori turistici che intende promuovere il territorio e la città di Ferrara. Collaborando con Cna Turismo e Commercio intendiamo proporre nuovi itinerari tematici che valorizzino tutte le specificità del territorio, comprese le tradizioni artigiane, l’enogastronomia, e tutto ciò che compone il nuovo mercato del turismo esperienziale”.

Silvia Ferretti, guida turistica di grande esperienza, è la capofila del progetto “Ferrara Tour Guide” presentato giovedì 23 giugno in conferenza stampa presso la Cna di Ferrara. Il network è costituito da sette guide turistiche abilitate: oltre a Silvia Ferretti, Maria Cristina Pirani, Martina Buzzoni, Cristina Bottini, Mietta Fabbri, Marco Poltronieri, Margherita Ascolano.

“Ferrara tour Guide – spiega Linda Veronese, responsabile di Cna Turismo e Commercio Ferrara – è un nuovo soggetto turistico con cui abbiamo già avviato un’importante collaborazione, per mettere a punto progetti e itinerari innovativi. Proporremo questa nuova  realtà agli enti locali del territorio, che sempre più hanno bisogno di realtà in grado di gestire itinerari museali, percorsi turistici e promozione territoriale. E metteremo a punto nuovi percorsi formativi per chi opera nel turismo”.

“Ogni volta che si costituisce una rete, nel nostro mondo economico, si costituisce una grande impresa – ha detto il direttore provinciale di Cna Ferrara Diego Benatti – E’ molto importante che oggi sette imprenditrici e imprenditori si uniscano in rete per mettere insieme le loro competenze e valorizzare il nostro territorio”.

“Integrandoci in rete – ha spiegato Mietta Fabbri – potremo offrire servizi migliori, potenziare e migliorare la nostra offerta, adeguando la nostra esperienza alle tendenze del mercato”.

Consapevolezza delle peculiarità del territorio, quindi, ma anche grande attenzione ai nuovi trend turistici: “per esempio il cinema e la letteratura – ha spiegato Cristina Bottini – Sono sempre di più i turisti che vengono a Ferrara richiamati dalle opere di Bassani o dai film di De Sica, Soldati, Vancini”.

“Mettendoci insieme integreremo le nostre competenze – ha detto Maria Cristina Pirani – e sapremo creare occasioni turistiche valorizzando tutto il territorio, dall’alto ferrarese al Delta”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.