Nasce la carta europea dei diritti del malato di cancro

 

 

giornataE’ stata presentata in occasione della Giornata mondiale contro il Cancro, a Strasburgo, con la partecipazione del Commissario Europeo per la Salute, Tonio Borg ed ha come obbiettivo che tutti i pazienti possano avere ”le cure migliori in ogni paese”.

 

 

E’ la Carta europea dei diritti del malato di cancro, una vera e propria chiamata alle armi delle istituzioni europee e nazionali per un impegno concreto nell’affrontare l’epidemia di cancro che colpisce l’Europa e che porterà alla morte di 1 malato ogni 10 secondi nei prossimi 20-25 anni.

 

Il cancro pesa sull’economia di tutto il mondo per un valore complessivo che sfiora i mille mld di euro, cosa che ne fa la prima malattia in termini di ‘prosciugamento’ delle risorse finanziare globali.

 

 

Il documento è realizzato grazie ad una forte alleanza tra associazioni di pazienti (European Cancer Patients Coalition – ECPC) ed esperti in ricerca, innovazione e advocacy del “pianeta cancro”, con il sostegno condiviso dell’Associazione degli Europarlamentari contro il cancro (MAC).

 

 

L’Italia ha contribuito alla redazione della Carta Europea grazie al lavoro della Federazione italiana delle Associazioni di Volontariato in Oncologia (FAVO) e dell’Associazione Italiana Malati di Cancro, parenti e amici (AIMaC).

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *