Nassiriya: Vigarano ricorda la strage di 15 anni fa

Era il 12 novembre 2003 quando un’autocisterna forzava l’entrata della base Maestrale di Nassiriya, in Iraq, presidiata dai carabinieri italiani, uccidendo con una violenta deflagrazione 28 persone, di cui 19 connazionali. Fu il più grave attacco subito dall’esercito italiano dalla fine della Seconda guerra mondiale.

Vigarano Mainarda ha commemorato il drammatico evento con una cerimonia, tenutasi presso il parco del municipio, luogo dedicato proprio alla strage di 15 anni fa. Erano presenti le istituzioni locali, rappresentanti delle Forze dell’Ordine, la Protezione Civile ed alunni delle scuole medie.

Partendo davanti al municipio, il corteo è poi arrivato alle 10.40, ora locale corrispondente al momento della strage, nel parco Nassirya dove si è svolta la cerimonia e, dopo gli inni ufficiali, è stata deposta sul cippo una corona d’alloro alla quale è stata impartita la benedizione dal parroco don Raffaele Benini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *