Nella vita non si può sempre correre…

Ci stiamo avvicinando (spero) verso la fine di un incubo, di una cosa assurda, di un imprevisto folle. Mi rattristo per tutte le persone che hanno perso i loro cari, per i medici, per gli operatori sanitari che sono morti, e per quelli che ancora rischiano la vita.

Ma in tutto questo, cerco di cogliere il lato positivo!!! E un po’ mi rattristo al ritorno della quasi normalità!!! Al caos della vita, al correre frenetico, e il non aver tempo per la famiglia.

“Ma sta scherzando?”, mi sembra di sentire urlare.. No no, sono normale! Solo che in questo periodo, con il poter vedere mio figlio più spesso, averlo a tavola a cena, poter parlare con lui e con mio marito, a me sembra di avere tutto. Essere uniti, il poterci abbracciare.. Cosa c’è di più bello? Sentire il contatto fisico ti dà sicurezza.. e ti senti di dire “andrà tutto bene”.
Si apprezzano tante cose semplici quando non le puoi più avere!!!

Comunque cerchiamo di vivere questi momenti, che ci hanno fatto capire e comprendere che nella vita non si può sempre correre.. Bisogna fermarsi a meditare, e assaporare la vita, perchè è una sola.

27 aprile 2020 Anna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *