Nelle Marche il vino si gusta a ritmo di Jazz

10vino-e-jazzTornano, tra Ancona e Fano, le speciali degustazioni musicali a cura dell’Istituto Marchigiano di Tutela Vini (IMT) e Marche Jazz Network.

Si parte venerdì 18 luglio all’Ancona Jazz con le degustazioni di Verdicchio, Rosso Conero e Lacrima di Morro d’Alba previste al termine delle esibizioni del pianista Marcin Wasilewski e del Max Ionata Organ Trio con Gegè Telesforo.

Nei giorni successivi i vini delle cantine di IMT si abbineranno invece alle note della Ryan Truesdell & Colours Jazz Orchestra con il trombettista Marco Tamburini (19 luglio), dei ‘Musica Nuda & Inventa-Rio’ (20 luglio) e di Albare e Sammy Figueroa (21 luglio). Dal 28 al 30 luglio Vino & Jazz Marche proseguirà al Fano Jazz By The Sea, con Bianchello del Matauro, Colli Pesaresi e Pergola protagonisti degli assaggi musicali in abbinamento a trio Rea/Damiani/Martux_M (28 luglio), Brian Auger’s Oblivion Express con l’ex “Santana” Alex Ligertwood (29 luglio) e Richard Bona Quintet (30 luglio).

L’iniziativa Vino & Jazz Marche è frutto della partnership siglata a Vinitaly con Marche Jazz Network – rete che muove circa 100 concerti l’anno ed oltre 750 artisti italiani ed esteri in 50 Comuni – e che vede il coinvolgimento anche di Jazz&Wine d’Italia e Europe Jazz Network (EJN).

Per Alberto Mazzoni, direttore IMT: “Continua la partnership fruttuosa con Marche Jazz Network, attraverso queste due importanti occasioni per valorizzare i vini del nostro territorio nel segno della musica. Un’iniziativa, quella di Vino e Jazz Marche, che sta riscuotendo ampi consensi, per la forte alchimia tra questi due elementi. Per questo, dopo gli appuntamenti di Ancona e Fano – ha concluso Mazzoni – stiamo studiando per fine settembre un evento innovativo dedicato al Jazz in abbinamento al vino più swing delle Marche”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *