“No vax” morto dopo cure al telefono e via web: indagato il medico

La procura di Ferrara ha iscritto al registro degli indagati il dottor Alberto Dallari, medico di Reggio Emilia che ha preso in carico il paziente ferrarese, 68 anni non vaccinato, morto giovedì scorso al Sant’Anna a causa delle complicazioni apportate dal Covid-19.

68enne che, secondo l’accusa, era stato inizialmente curato via telefono e via mail prima di essere ricoverato in ospedale.

A riportate la notizia sono i quotidiani online locali ferraresi e l’Ansa. Le ipotesi accusatorie sono quelle di colpa medica e omissione di soccorso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *