Norbert Feher ancora in fuga, all’alba un nuovo blitz – VIDEO

Un mese e otto giorni di ricerche e Norbert Feher, alias Igor Vaclavic, ancora non si trova.

E questa mattina un’agenzia dell’Adn kronos parlava anche di un blitz, avvenuto all’alba, in un vecchio cinema di Portomaggiore. Un luogo – riporta l’agenzia – ritenuto un probabile covo del killer di Budrio e Trava di Portomaggiore.

Ma dalle nostre verifiche un cinema dismesso a Portomaggiore non sembra esistere e il blitz più che a Portomaggiore sarebbe avvenuto a Portonovo di Medicina, una località del bolognese, una località vicino a Molinella. Una notizia, tuttavia, che non è confermata ufficialmente.

 

 

La zona rossa dove per giorni le forze speciali hanno cercato Igor si sta allargando, dunque. Ieri un blitz a Bastia, in un casolare vicino al ponte che separa le province di Ferrara con Ravenna, nel comune di Lavezzola. Le forze speciali sono entrate dentro all’ex casa di guardia del fiume e hanno trovato tre uomini con addosso diverse sostanze stupefacenti.

Oggi invece, ma ancora non ci sono conferme ufficiali, a Portonovo di Medicina, le forze speciali avrebbero cercato ancora Igor in un vecchio stabile trovando nuove prove di un passaggio del killer in quella zona. E intanto, secondo quanto riporta il quotidiano Il Resto del Carlino, gli inquirenti per cercarlo si sarebbero avvalsi anche di un ex partigiano di 94 anni, Giuliano Gaggiani che quelle zone le conosce a menadito.

Agli inquirenti avrebbe fornito informazioni sulla presenza di casolari dismessi da molti anni e che la vegetazione, con il tempo, avrebbe potuto nascondere e quindi trasformarsi in luoghi ideali per consentire a Igor di nascondersi e trovare un riparo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *