“Note e letture d’estate”, cinque appuntamenti tra libri e musica negli spazi El Chiringuito al parco Marco Coletta

Il progetto “Note e letture d’estate” è nato a settembre del 2019 (all’epoca si chiamava “Note e letture di fine estate”) con l’intenzione di riqualificare alcune zone di Ferrara, “negli anni passati è stata interessata via Gobetti, quest’anno ci si concentra sul Parco Coletta, grazie alla disponibilità del Bahia garden – El Chiringuito” – ha detto Giorgio Ferroni, presidente dell’Associazione – “proponendo per 5 mercoledì presentazioni di libri affiancate da performance musicali”.

I libri presentati saranno tutti di autori ferraresi ad eccezione delle due presentazioni previste per il 14 settembre, cercando così di valorizzare le eccellenze locali.

Il primo appuntamento è previsto per mercoledì 31 agosto alle 18,30 con la musica rap-pop italo-francese di Margherita Fortini e i 3nidad. Margherita è un’artista ferrarese di 19 anni appassionata della lingua francese, del potere della parola e del cinema, che influenza molto l’atmosfera e le storie dei suoi testi. Nel 2020 ha conosciuto Edoardo Romanin (in arte 3nidad), produttore musicale di 20 anni di Portomaggiore. Mercoledì proporranno un dj set composto da una miscela particolare di canzoni cult unite alla scrittura di Margherita e alle brillanti produzioni musicali di 3nidad.

Gli appuntamenti del mercoledì proseguiranno con la presentazione mercoledì 7 settembre del romanzo “Delitto sull’Isola Bianca le indagini del Foresto” della ferrarese Chiara Forlani, ambientato negli anni ’50 sull’Isola Bianca. al centro del Po.

Mercoledì 14 settembre verranno presentati, da Anna Maria Quarzi, due libri “Il bene fragile. Sintassi della bellezza in 10 parole latine” di Roberta Dieci e “Melocium. Lettere dal Passato” di Chiara Guidarini.

Il 21 settembre sarà la volta della presentazione, a cura di Federico Pansini, del libro autofinanziato dalla Curva Ovest “Più di undici. Storia di un’improbabile trasferta”.

La rassegna chiuderà il 28 settembre con la presentazione, a cura di Cristina Zanella, del libro del prof. Paolo Zamboni “Nascoste nella tela. Tra arte e medicina, un’indagine sui segreti delle opere più famose”.

L’Associazione LiFe (acronimo di Living Ferrara) nasce dalla volontà dei soci fondatori di proporre qualcosa di nuovo ed innovativo, capace di interagire con le realtà locali al fine di promuovere la cultura oltre che valorizzare il territorio Ferrarese.

(Comunicato a cura degli organizzatori)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.