Notte Rosa a Ferrara: la cultura protagonista – VIDEO

Inaugura a Porta Paola la Notte Rosa di Ferrara.

Ferrara apre il week end della notte rosa, tra concerti all’alba, monumenti illuminati nel colore dell’estate, musica ed eventi. L’avvio, simbolico, del fine settimana di iniziative è partito venerdì 1° luglio con un AperiRosa da sold out a Porta Paola, ‘biglietto da visita della città’ e varco monumentale all’ingresso del sistema sud delle mura storiche. 

‘Registi’ della serata: l’Associazione Strada dei Vini e dei Sapori della Provincia di Ferrara e l’Istituto Alberghiero Orio Vergani di Ferrara. 

Al momento inaugurale era presente anche l’assessore Matteo Fornasini, con il presidente della ‘Strada’ Massimiliano Urbinati. In rassegna prodotti principalmente del territorio preparati in una versione rosa e spumanti rosé a base di Fortana. 

Porta Pola sarà teatro di altre iniziative in questi giorni, oltre all’illuminazione speciale fino a domenica, questa sera sarà possibile accedere eccezionalmente nella fascia serale, dalle 20.30 alle 23.30, e visitare anche il Centro di Documentazione sulle Mura di Ferrara. Sempre oggi e sempre nell’ambito del programma della Notte Rosa, un’altra location, la Certosa, sarà la cornice del concerto  dell’Orchestra Città di Ferrara, con il coro polifonico di Santo Spirito e la direzione di Daniel Smith. 

“Mozart, le donne, gli amori”, è il titolo della soirée prevista alle 21.30 e dedicata al compositore che coinvolge anche alcuni protagonisti dell’opera Don Giovanni: i talentuosi Guido Dazzini, Younggi Moses Do, Gesua Gallifoco, Aleksandra Kirsanova e Gianluca Convertino, tutti cantanti under 35 selezionati accuratamente da Leone Magiera tra 350 candidature arrivate a Ferrara da tutto il mondo. 

All’alba di domenica 3 luglio, la stessa Certosa, ospiterà – alle 6 – “Alba di Suoni”, esibizione al sorgere del sole del Quartetto di sassofoni del Conservatorio Frescobaldi: Serena Tarozzo, Camilla Bottin, Enrico Barin e Fabio Lucarini, che proporranno classici intramontabili come Morricone (“C’era una volta il West”), Piazzolla (“Libertango”), Gershwin (“Summertime”),  The Blues Brothers (in medley), Queen (“Bohemian Rhapsody”), Ed Sheeran (“Shape of You”). L’ingresso è gratuito.

E questa sera anche il Castello si tingerà di rosa, con apertura straordinaria, e possibilità di visitare le mostre, fino alle 23,30 (chiusura biglietteria 45 minuti prima). 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.