Nuova stagione musei italiani: a Ferrara c’è attesa per trasferimento Pinacoteca dai Diamanti al Castello

Conclusa a Ferrara la XXIV edizione di RESTAURO-MUSEI , con un considerevole aumento di visitatori e numerosi ed importanti ospiti eccezionali di livello internazionale, facciamo il punto con il Ministro Dario Franceschini, in visita al Salone venerdì scorso, sul nuovo protagonismo dei Musei italiani: grandi collezioni, una autonomia gestionale mai vista prima d’ora, il futuro darà spazio alla valorizzazione dotando i musei di moderni servizi.

Quello che a Ferrara accadrà a Palazzo dei Diamanti, con il trasferimento della Pinacoteca nazionale in Castello: un progetto cui il Mibact sta lavorando con il Comune nell’ambito del progetto del Ducato Estense.

Venerdì mattina il Ministro On. Dario Franceschini, nel corso della sua visita agli stand dei Ferrara Fiere, sede del Salone, ha rinnovato l’invito a “considerare l’Italia come un museo diffuso” e la necessità di “diversificare il turismo”, al fine di incentivare tutte quelle zone che rappresentano tacitamente la bellezza del nostro paese e che meritano di essere valorizzate al pari delle consuete mete turistiche. Due tematiche di importanza vitale che nel corso di questa edizione di Restauro-Musei sono state affrontate al meglio attraverso la partecipazione dei direttori delle 30 eccellenze museali italiane, dei 17 Poli Museali italiani e infine nel convegno dedicato ai borghi più belli d’Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *