Nuove tasse approvate dal Comune di Ferrara

Imposta di soggiorno, nuova tassa sui rifiuti, nuove aliquote IMU per il 2013: sono state approvate ieri dal consiglio comunale di Ferrara le nuove imposte per l’anno a venire, in vista della discussione del bilancio comunale di previsione per il 2013.

Confermata l’istituzione della tassa di soggiorno: inciderà per un importo variabile da uno a tre euro a notte di permanenza nelle strutture ricettive della città, e scatterà a partire dal mese di giugno. Il comune si aspetta un introito di circa 350mila euro, che verranno impiegati per finanziare gli eventi culturali e turistici che annualmente assorbono circa un milione e mezzo di euro delle casse comunali. Tuttavia, se si individueranno fonti di finanziamento alternative, la nuova imposta potrebbe anche non vedere la luce.

Il consiglio ha anche approvato le nuove aliquote IMU per il 2013. La variazione più importante, rispetto all’anno in corso, riguarda le seconde case sfitte: per quelle case l’aliquota IMU dallo 0,9 per cento sale all’1,06%, aliquota massima. La stessa aliquota sarà applicata agli stabili di proprietà di banche e assicurazioni. I nuovi immobili destinati ad attività produttive, invece, usufruiranno di un’aliquota IMU agevolata, la stessa delle prime case.

E’ stato infine istituito il tributo comunale su rifiuti e servizi, che dal primo gennaio 2013 sostituirà in tutto il Paese Tia e Tarsu. Servirà a coprire il costo del servizio,a conterrà per legge anche una addizionale che farà affluire risorse al bilancio dello Stato.

[flv]http://telestense-view.4me.it/api/xpublisher/resources/weebopublisher/getContentDescriptor?clientId=telestense&contentId=fccc9e51-b2ca-4162-a574-a76b837795de&channelType=STREAMHTTPFLASH[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *