Sanità, Marcella Zappaterra: “Scelta coraggiosa e innovativa verso l’unificazione delle aziende”

La Giunta regionale nella serata di giovedì 25 giugno ha annunciato il cambio ai vertici delle aziende sanitarie e ospedaliere dell’Emilia-Romagna. A Ferrara una novità e un ritorno: all’Azienda Usl arriva Monica Calamai, precedentemente Direttore Generale della Regione Toscana, mentre al S.Anna Paola Bardasi, che aveva brevemente guidato l’Ausl locale alcuni anni fa, sarà commissaria e in questo nuovo assetto sta la vera novità della scelta. L’obiettivo del mandato di entrambe è infatti quello dell’unificazione delle due aziende.

“Quella del Presidente Stefano Bonaccini è una scelta coraggiosa quanto innovativa per le nomine dei direttori delle aziende sanitarie. Da molti anni, a Ferrara, discutiamo della difficoltà di qualificare il sistema sanitario a fronte di una governance frammentata con due aziende separate per le quali oggi, per la prima volta si apre concretamente un percorso mirato all’unificazione. A Calamai e Bardasi, alle quali va il mio augurio di buon lavoro e l’impegno a una collaborazione proficua e indirizzata al miglioramento delle performance per la salute dei ferraresi, è stato affidato un mandato molto chiaro. Penso davvero che questa sia la direzione giusta per garantire ai nostri concittadini riscontri positivi ai loro bisogni sanitari” commenta Marcella Zappaterra, consigliera regionale e capogruppo Pd in Emilia-Romagna.

“In conclusione, non posso negare un motivo di ulteriore soddisfazione; le professioniste chiamate a dirigere la sanità locale sono due donne. – conclude Zappaterra – L’innovazione e la qualità passano anche attraverso la valorizzazione del genere”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *