Nuovo sistema di navigazione ‘Locator’ all’Ospedale S.Anna di Ferrara

SAMSUNG CSCA supporto, prima, e a superamento, poi, dello strumento “Dove deve andare?” (sistema di navigazione presente sul sito www.ospfe.it), l’Ufficio Internet-Intranet afferente all’Area Comunicazione in collaborazione con “RedTurtle Technology”, ha realizzato un ulteriore sistema di navigazione interna all’Ospedale S. Anna di Ferrara denominato “Locator”.

 

Questo sistema si basa sull’utilizzo dei dispositivi palmari (smart phone e tablet) attraverso lo sviluppo di un’applicazione web o attraverso il browser di qualsiasi dispositivo (fruibile solo ed esclusivamente utilizzando la rete wifi aziendale) senza necessità di sviluppare app per gli specifici linguaggi e sistemi operativi nativi dei dispositivi. In questo modo si ottengono più vantaggi: viene sviluppata e mantenuta un’unica soluzione, anziché più app separate; la soluzione è pienamente integrata nel sito aziendale, ed è manutenibile utilizzando le medesime interfacce di back-office; lo scenario di uso tipico è tramite smart phone. Ogni nodo di ciascun percorso presente all’interno della struttura è dotato di pannelli recanti un codice a barre bidimensionale (QR Code) specifico dell’ambiente in cui viene inserito ed identificato con quadri e foto dei dipendenti che sono stati installati lungo i corridoi dell’ospedale SAMSUNG CSC

 

 

Come funziona. L’utente può utilizzare il “locator” in più modi, usando smart phone, tablet o personal computer. La condizione da rispettare è quella di essere collegati obbligatoriamente alla rete wifi aziendale

 

  • 1) Collegandosi con pc, tablet e/o smart phone all’indirizzo maps.ospfe.it. In questo caso sarà necessario indicare il punto di partenza e di arrivo

  • 2) Scaricando un’apposita applicazione per la lettura dei “QRcode” (sul mercato di tutti i dispositivi ce ne sono tantissime e tutte gratuite), è possibile riconoscere la propria posizione di partenza; basta aprire l’applicazione, inquadrare con la fotocamera i QRcode presenti in tutti gli snodi principali (riconoscibili in quanto abbinati a foto e quadri) e indicare il punto di arrivo. Il sistema calcolerà il tragitto e guiderà – passo a passo – l’utente tramite informazioni testuali e fotografiche

Anche questo sistema di navigazione è stato realizzato a “costo zero” attraverso l’utilizzo di risorse interne. Terminata questa fase di sperimentazione il “locator” potrà essere consultabile – sempre attraverso l’indirizzo maps.ospfe.it – da qualsiasi dispositivo collegato ad internet (e quindi anche da casa)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *