Tre falsi odontoiatri scoperti nel ferrarese

Diete prescritte da pseudo specialisti senza titoli, un presunto veterinario che visitava i gatti a domicilio senza laurea, ma anche falsi fisioterapisti oppure odontotecnici e semplici assistenti sorpresi a comportarsi come se fossero dentisti.

E’ il risultato dei controlli fatti dai Carabinieri del Nas di Bologna nei primi quattro mesi dell’anno su 80 studi professionali e ambulatori dell’Emilia-Romagna: sono state 14 le persone denunciate per aver svolto o tollerato l’esercizio abusivo della professione medica.

Tra i casi scoperti, con relative denunce, ci sono tre persone nel ferrarese finite nei guai.

Un odontoiatra consentiva alla moglie, assistente alla poltrona, di effettuare la detartrasi ai propri clienti, ignari che lei fosse priva del titoli.

Individuato anche uno studio dentistico aperto abusivamente e condotto da odontotecnici che si comportavano come odontoiatri effettuando diagnosi, radiografie ed estrazioni a pazienti inconsapevoli del fatto di essersi recati in struttura sprovvista di autorizzazione sanitaria e condotta da pseudo medici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *