Omicidio Brunaldi, convalidato l’arresto per la moglie

omicidioNovità sull’omicidio di Vincenzo Brunaldi, il medico ucciso mercoledì con un colpo di pistola alla testa sparato dalla moglie, Donatella Zucchi, ex vigilessa del Comune di Ferrara.

Oggi in mattinata si è tenuta l’udienza di convalida del fermo in carcere. Presente anche l’avvocato difensore Eugenio Gallerani, che parla di “lucida follia” da parte della sua assistita.

Il legale sta raccogliendo il materiale necessario per ricostruire una cartella clinica della Zucchi dal 2008 a oggi. Particolarmente importante sarà la perizia psichiatrica.

Secondo Gallerani, alla fine del 2011, alla donna sarebbe stato consigliato di seguire una terapia psichiatrica per curare certi problemi. Lunedì scorso, due giorni prima dell’omicidio, la Zucchi sarebbe persino andata dallo psicologo per una seduta.

Un altro elemento utile per la perizia insomma che probabilmente sarà richiesta anche dalla Procura di Ferrara. Gli investigatori della squadra mobile intanto stanno aspettando gli esiti tecnici della polizia scientifica per capire se la Zucchi sia stata aiutata da un complice.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *