Omicidio Cenci: Eder Guidarelli condannato a trent’anni

eder mattioli guidarelli
Eder Mattioli Guidarelli

Eder Mattioli Guidarelli, 34 anni, è stato condannato a trent’anni di reclusione in carcere per l’omicidio di Marcello Cenci, l’ex amico di Pontelagoscuro di 32 anni ucciso nella notte tra il primo e il 2 luglio del 2017 a Valencia, dove la vittima si recò per lavorare qualche mese prima del decesso.

La sentenza del giudice Carlo Negri questa mattina in tribunale a Ferrara.

Guidarelli confessò e scelse insieme ai suoi avvocati che lo difendono la strada del rito abbreviato. Pena base l’ergastolo, questa la richiesta dalla Procura di Ferrara dei pm Ciro Alberto Savino e Ombretta Volta, è stata poi ridotta a trent’anni grazie allo ‘sconto’ di un terzo prevista dal rito. Escluse le aggravanti della premeditazione e della minorata difesa: il giudice avrebbe tenuto conto delle violenze e dei precedenti episodi di stalking che videro Cenci come vittima.

Di origine brasiliana ma adottato da piccolo da una famiglia ferrarese, Eder guidò l’auto da Ferrara fino alla città spagnola dove Cenci si trasferì dopo le violenze subite dall’ex amico, scaturite a seguito di una vicenda sentimentale con, al centro della contesa, una ragazza. L’accusato venne arrestato il giorno dopo a Ventimiglia, in Liguria.

I legali difensori di Eder Mattioli Guidarelli avrebbero detto che ricorreranno in appello.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *