Omicidio di Fossanova, movente legato a problemi di droga e soldi – VIDEO

02 tragedia fossanovaDroga, debiti e disperazione sarebbero alla base di questo folle omicidio di via Ravenna 277. La vittima Roberto Tosi probabilmente aveva firmato la sua condanna a morte quando i suoi sospetti sul fidanzato della nipote del suo dirimpettaio erano diventati sempre più evidenti.

I sospetti che, per motivi legati alla droga, portassero il Bertocchi ogni mese ad impossessarsi della pensione del dirimpettaio 82enne, Vittorio Chiccoli, lo zio della nipote con il quale aveva una relazione. Da tempo il pensionato, bisognoso di assistenza e in carico ai servizi sociali, con i vicini aveva manifestato il problema di avere pochi soldi a disposizione, anche per comprarsi il pane.Così, secondo indiscrezioni di stampa, il vicino di casa, Roberto Tosi, l’uomo ammazzato domenica mattina, avrebbe deciso di denunciare il fatto alle autorità  competenti. Per questo la domenica sera si sarebbe dovuto vedere con un amico, un addetto delle forze dell’ordine e con lui impostare una denuncia dei suoi sospetti.

Domenica mattina, tuttavia, accade qualcosa. Qualcosa che porta il Bertocchi in quella casa di via Ravenna dove verrà ucciso chi lo voleva denunciare e verrà ferita in modo grave chi gli era accanto e probabilemnte sapeva tutto. Secondo alcune indiscrezioni la vittima aveva appreso che l’anziano signore tutti i mesi andava a ritirare la pensione accompagnato da un giovane. Quel giovane poteva corrispondere con la figura del fidanzato della nipote? A tutte queste domande stanno cercando di dare una risposta gli inquirenti che proprio in queste ore stanno interrogando il 36enne, da tempo noto alle forze dell’ordine per problemi legati alla droga. All’interrogatorio di Bertocchi ora si aggiunge quello del conoscente, arrestato nel primo pomeriggio di oggi. Si tratterebbe di William Biancucci, anche lui di 36 anni, già noto alle forze dell’ordine, per problemi collegati con la droga.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *