Omicidio di Fossanova, il giudice: ergastolo per Bertocchi

Omicidio di Fossanova: ergastolo per Simone Bertocchi l’uomo che uccise Roberto Tosi il 24 luglio del 2016 in un’abitazione bifamiliare in via Ravenna, alle porte della città. A distanza di un anno oggi il gip Piera Tassoni, con un processo con rito abbreviato, ha accolto l’impianto dell’accusa, rappresentato dal pm Stefano Longhi e dunque per l’uomo è stato deciso in primo grado il carcere a vita.

La vittima e la moglie che versa in condizioni gravi

 

In aula era presente anche la moglie di Tosi, Raffaella Pareschi che avrebbe commentato a fine sentenza:”Io il mio ergastolo l’ho avuto e con gli interessi”.

La donna quel 24 luglio di un anno fa fu ferita gravemente dal Bertocchi ma poi, grazie al tempestivo intervento dei medici, si è salvata.

La coppia infatti era vicina di casa di un anziano Vittorino Chiccoli che era un parente della fidanzata di Bertocchi, e che, sempre secondo la coppia, era solito prelevargli la pensione ogni volta che l’andavano ad incassare. Un diverbio poi sfociato in una tragica violenza che oggi ha portato all’ergastolo il Bertocchi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *