Operato con successo bimbo ucraino a Cona

È stato operato all’ospedale di Cona, con successo, il piccolo Mark, il bimbo ucraino di 4 anni che rischiava, a causa della guerra,  di non ricevere più le cure necessarie e di non poter più correre.

Ricevuta la segnalazione, via mail, il sindaco Alan Fabbri aveva coinvolto nelle scorse settimane l’Azienda Ospedaliero-Universitaria, subito attivatasi per visitare il bambino, nel frattempo giunto in Italia dopo una rocambolesca staffetta che, dall’Oblast’ di Černivci, lo ha condotto fino a Ferrara.

Effettuata la visita, era stato immediatamente predisposto l’intervento ed erano stati avviati altri accertamenti. L’operazione è stata realizzata in queste ore con esito positivo, come conferma il professor Leo Massari, direttore dell’unità operativa di Ortopedia. A Mark sono state asportate placca e viti ortopediche che gli erano state impiantate in Ucraina a ottobre 2021, per una piccola malformazione congenita alle anche. Attualmente il bimbo è in convalescenza in ospedale, affidato alle cure del dottor Claudio Vella.

“Sono felice che questa vicenda si sia conclusa positivamente. Un abbraccio al piccolo Mark e a chi lo ha aiutato in questi mesi difficili e un grazie all’intera equipe medica per la professionalità e il lavoro messo in campo”, dice il sindaco Fabbri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.