Ore decisive per la Spal

Questa mattina nell’aula della sezione fallimentare del tribunale di Ferrara è fissata l’udienza che potrebbe rivelarsi decisiva per le sorti della società biancoazzurra.

Questa mattina insomma si saprà se le richieste dei creditori, stimabili in circa 600 mila euro, saranno soddisfatte o meno.

In questi giorni, secondo indiscrezioni, il presidente Butelli avrebbe contattato tutti coloro che vantano un credito nei confronti della società, ma sembra che non sia stato raggiunto alcun accordo. Situazione che se sarà confermata anche in aula, sempre secondo indiscrezioni, potrebbe portare il giudice Stefano Giusberti ad aprire la procedura fallimentare.

Da sottolineare che, oltre ai debiti nei confronti dei creditori, la Spal deve provvedere al pagamento degli stipendi dei dipendenti, alla retribuzione dei tesserati del primo quadrimestre, per i quali è scoperta la parte contributiva e fiscale anche di vari mesi del 2011.

Posizioni che devono assoulatamente essere regolarizzate per ottenere l’iscrizione al prossimo campionato, entro il 28 giugno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *