Ospedale Cona, azione di screening su personale: eseguiti i primi 80 test rapidi

Prosegue l’azione di screening agli operatori sanitari dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara in relazione al coronavirus.

Fino ad ora l’Ospedale S. Anna ha eseguito, nell’arco di circa 20 giorni, circa 300 tamponi sul personale sanitario.

E a partire da questa mattina, venerdì 3 aprile, ha inoltre dato il via ai test rapidi (quelli sierologici) sui primi 80 dipendenti, eseguendo il prelievo di sangue al personale smontante da notte della Terapia Intensiva e Rianimazione Covid e della Radiologia del Pronto Soccorso. Domani mattina (sabato 4 aprile) verranno eseguiti altrettanti test per il personale di tutti i Reparti Covid, sempre smontanti da notte. Con questa metodica, e rispettando le priorità comunicate nei giorni scorsi, verrà effettuato il test a tutti i dipendenti dell’Azienda Ospedaliero – Universitaria di Ferrara.

In attesa che la strumentazione necessaria all’analisi dei test rapidi arrivi presso il Laboratorio del S. Anna (già ordinata dall’Azienda, in consegna per lunedì 6 aprile) al momento attuale queste analisi vengono eseguite dal Laboratorio dell’Ospedale S. Maria Nuova di Reggio Emilia. Nel frattempo questa mattina sono arrivati in Ospedale a Cona 1.000 test rapidi.

A partire da martedì 7 aprile (lunedì sarà la giornata in cui verranno effettuate tutte le verifiche tecniche ed organizzative) il Laboratorio Analisi dell’Ospedale di Cona sarà in grado, in autonomia, di effettuare i primi 100 test rapidi ai dipendenti. Questi ritmi proseguiranno per un paio di giorni, fino ad aumentare a 200 al giorno nell’arco della settimana prossima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *