Ospedale di Cento: riaperto il punto nascita

Un dibattito aveva acceso il dibattito anche politico il mese scorso, la sospensione temporanea delle attività al punto nascita dell’ospedale di Cento, causa mancanza di personale.

Da lunedì 17 gennaio ha riaperto il punto nascita dell’Ospedale di Cento.

Momentaneamente sospeso dallo scorso 23 dicembre a causa di mancanze di personale, il servizio è operativo a pieno regime per garantire a tutte le future mamme di tornare a partorire in massima sicurezza.

Il riavvio delle attività, nei tempi previsti e indicati dall’Azienda USL di Ferrara lo scorso 29 dicembre, è stato possibile grazie alla procedura di reclutamento di alcune professioniste con contratto libero professionale che hanno completato il necessario periodo di formazione.

Una ricerca continua che ha anche attinto dalle graduatorie esistenti e aperte. Grazie al monitoraggio e l’assunzione, quindi, anche di personale dirigente pediatrico, il Punto Nascita di Cento garantisce sia la presenza H24 del pediatra/neonatologo sia dell’anestesista -comunque già attivo- oltre a ginecologi e ostetriche.

Obiettivo era limitare al massimo il periodo di sospensione dei parti programmati al “Santissima Annunziata”, sostengono dall’azienda Usl, sospensione causata da alcuni avvicendamenti e malattie di operatrici ostetriche che si sono sovrapposti, e avrebbero aggravato l’endemica difficoltà a reperire personale sanitario sul mercato del lavoro. Predisposto un ulteriore nuovo bando per assumere personale a tempo indeterminato, obiettivo dare più stabilità a questo servizio essenziale per il territorio centese e per l’intero Distretto Ovest.

L’Azienda si scusa per i disagi causati alle donne in attesa che sono state contattate e indirizzate verso un altro punto nascita per il tempo strettamente necessario alla risoluzione delle criticità evidenziate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.