SPAL-REAL VICENZA 3-2, ancora gol ed emozioni al Mazza – VIDEO HIGHLIGHTS

spal-nuove-89Non ci si annoia al Mazza ed i tifosi spallini stanno prendendoci gusto a soffrire, ma al tempo stessso a gioire per i successi della loro squadra che anche con il Real Vicenza ha conquistato tre punti al termine di un match avvincente e ricco di gol ed emozioni. Con l’ex capolista sono state le reti dei difensori, oltre alla decima stagionale del solito Varricchio, a regalare all’undici di Gadda una vittoria che lo porta a due lunghezze dalla zona lega pro unica. La gara si accende immdiatamente. Al 3′ Mei stende Cozzolino avviato verso la porta avversaria, una situazione che l’arbitro non valuta come chiara occasione da gol. Sulla conseguente punizione, battuta da Fantoni, Silvestri controlla e trova lo spazio per battere Tomei, con una giocata da attaccante di razza. Il Real reagisce, spinge, ma concede spazi alle ripartenze della Spal che non le sfrutta al meglio ed al 21′ Rebecchi entra in area, cadendo dopo un contatto con Paloni, che induce Mangialardi di Pistoia, fino a quel momento molto permissivo, ad indicare il dischetto. Faccia faccia tra Alessandro bomber del girone e Menegatti uno dei migliori portieri, che si aggiudica la sfida intuendo e ribattendo la violenta conlusione del cannoniere vicentino. Sospiro di sollievo per Gadda che però dopo un paio di minuti perde Paro, per problemi muscolari e si rammarica per l’occasionissima sprecata da Varricchio al 23′. Opportunità che invece coglie al volo Alessandro che al 34′, si fa perdonare del secondo errore consecutivo dal dischetto, sfruttando un traversone dal fondo di Lavagnoli al quale la difesa ferrarese concede troppo spazio. Il Real Vicenza ha però poco tempo per gioire perchè dopo 2′ la premiata ditta Cozzolino-Varricchio inventa la giocata che consente al capitano spallino di presentarsi solo davanti a Tomei per mettere a segno il decimo gol stagionale. Si va al riposo con la sensazione che la ripresa riserverà ancora tante emozioni e l’andamento dei secondi 45′ conferma tale intuizione. Gli ospiti assumono decisamente l’iniziativa spingendo sugli esterni con Lavagnoli e Rebecchi sostenuti anche da Barzan e Porcino, mentre la coppia d’attacco Alessandro-Strizzolo conferma di aver ben poco da invidiare a quella ferrarese. La Spal, che paga a caro prezzo l’uscita forzata di Paro, si fa sempre più schiacciare, difendendo con tutti gli effettivi, se fa eccezione per le due punte, a ridosso ed anche dentro l’area e, dopo un doppio salvataggio, in mischia di Menegatti(17′) al 28′ Pavic, da poco subentrato a Lavagnoli, trova lo spazio per il diagonale del 2 a 2. A questo punto salgono in cattedra i tifosi del Mazza che sospingono la loro squadra alla ricerca di quella che sembra un’impresa impossibile, specie dopo che Cozzolino, al 34′, gira fuori bersaglio un invitante traversone di Fantoni, che ci riprova al 39′ trovando nella circostanza l’assist aereo di Silvestri per il gol di Buscaroli che, dopo il pareggio di Forlì regala alla Spal anche la vittoria su un Real Vicenza che ha confermato essere squadra meritatamente nei quartieri alti della classifica e si getta vanamente all’arrembaggio, trovando la difesa ferrarese molto più attenta e concentrata delle gare precedenti, anche se deve resistere agli ultimi disperati assalti del vicentini in dieci per l’espulsione per doppio giallo rimediata da Capellupo al 95′, poco istanti prima dell’urlo liberatorio dei tifosi del Mazza, con i quali Varricchio e compagni possono festeggiare il quarto successo interno stagionale.

2 pensieri riguardo “SPAL-REAL VICENZA 3-2, ancora gol ed emozioni al Mazza – VIDEO HIGHLIGHTS

  • 24/11/2013 in 19:29
    Permalink

    comunque troppa fatica…troppa e non si puo’ ogni domenia prendere goal.forza spal

    Rispondi
  • 25/11/2013 in 14:06
    Permalink

    ben venga la troppa fatica .con risultati,e partite simili!!! ci sono anche gli avversari.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *