Palio, domani la sentenza per i fantini

Quanto e’ successo all’interno dei canapi, in Piazza Ariostea, nelle fasi concitate che hanno preceduto la partenza della corsa dei cavalli, verra’ esaminato domani dal Maestrato dei Savi che si riunirà’ presso la sede dell’ente palio di Ferrara.

In particolare, si cercherà’ di capire la portata reale dell’accaduto e quali fantini vi sono rimasti coinvolti.

La sensazione, che le immagini sembrano  in qualche modo confermare, e’ che in realtà’, i fantini si siano più’ che altro strattonati, ma non siano volati pugni e schiaffi come, in un primo momento poteva sembrare nel parapiglia accaduto sotto gli occhi del mossiere.

In ogni caso saranno i componenti del Maestrato dei Savi ad esprimersi dopo avere esaminato le immagini, comprese quelle che si riferiscono all’irruzione sulla pista, di una persona, peraltro prontamente bloccata dalle forze dell’ordine.

E’ stato insomma un palio caldo sotto ogni aspetto, e non solo evidentemente per il clima torrido che ha costretto a lavorare il terreno per un tempo tanto necessario quanto esasperante al punto che, a ben guardare, ma con il senno di poi non si risolve nulla, forse spostare la manifestazione a settembre e dunque con un clima più’ mite avrebbe forse aiutato a raggiungere piu’ velocemente la giusta compattezza della pista evitando a cavalli e fantini una lunga e snervante attesa che ha ulteriormente creato tensione e nervosismo.

Infine, quanto e’ successo nella fase vera e propria della partenza, con il pubblico e probabilmente qualche fantino, che attendeva la segnalazione della falsa partenza, attraverso lo sparto del mortaretto, lascia quanto meno perplessi sulle reali capacita’ del mossiere Massimiliano Narduzzi, ma come si dice, il palio e’ palio e allora bravi i biancoazzurri di San benedetto a portare a casa il Palio di San Giorgio.

[flv]http://telestense-view.4me.it/api/xpublisher/resources/weebopublisher/getContentDescriptor?clientId=telestense&contentId=c69512c5-42fa-4152-bf69-8ac82bb857c2&channelType=STREAMHTTPFLASH[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *