Palio, il corteo. Sgarbi nei panni di Ercole I d’Este: “L’obiettivo è battere Siena” – VIDEO

Hanno sfilato, giurato e presentato i campioni, recitando la celebre formula: “Este Viva!”, a due anni dall’ultimo palio, poi sospeso a causa della Pandemia.

Quasi mille figuranti storici della Corte Ducale e delle otto contrade hanno popolato ieri le vie di Ferrara, con arrivo alla Torre dell’orologio, nuova sede dell’Ente Palio.

L’evento ha rappresentato il cuore della programmazione di Ri.Nascimenti, il festival della rievocazione storica, alla sua prima edizione, nel segno dei fasti degli Estensi, promosso dall’ Amministrazione e organizzato da Ferrara Fiere. “Quello di quest’anno è il mio primo palio da sindaco, è una grande emozione”, ha detto il primo cittadino Alan Fabbri, che ha condotto il corteo dal Castello a piazza della Cattedrale.

Corteo che – con la presenza del vicesindaco Nicola Lodi, del presidente dell’Ente Palio Nicola Borsetti (entrambi indossavano gli abiti storici), e del presidente della Fiera Andrea Moretti – ha visto anche la partecipazione di Vittorio Sgarbi, presidente della Fondazione Ferrara Arte, nei panni di Ercole I d’Este: “Il palio – ha detto – rappresenta la sopravvivenza presente degli Estensi e indica il primato di una storia eterna”, ha detto, “l’obiettivo è potenziarlo sempre più, deve concorrere a ‘battere’ quello di Siena”. Sgarbi, indicando i vestiti che indossava e riferendosi alla figura di Ercole I d’Este, ha poi ironicamente aggiunto: “Come ho voluto l’Addizione Erculea ora voglio l’Addizione del Palio: che nessun altro palio possa competere col nostro”.

Oggi Ri.Nascimenti torna per tutta la giornata con le rievocazioni, gli spettacoli, i laboratori didattici ed esperienziali sulla vita nel Rinascimento, la cucina, le spezie, l’abbigliamento, il mestiere delle armi, le artiglierie, il gioco. E – alle 19 – un altro tra gli eventi clou: il concerto rinascimentale nel salone dei Mesi di palazzo Schifanoia.

Ri.Nascimenti è promosso dall’Amministrazione, organizzato da Ferrara Fiere Congressi con la collaborazione dell’Ente Palio di Ferrara e la partecipazione del CERS (Consorzio Europeo di Rievocazione Storica) e di Wavevents

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.