Palio, la polemica corre sui social network

03 palio

Dopo l’estenuante mossa che ha caratterizzato la corsa dei cavalli in piazza Ariostea, ci si interroga sulla possibilità di intervenire dettando nuove regole relativamente ad un tempo massimo consentito per dare il via alla gara ed un maggior potere da assegnare al mossiere.

Detto che, probabilmente, non sarebbero eventuali ammonizioni a convincere i fantini a starsene tranquilli tra i canapi con i loro cavalli, anche perchè l’eventuale squalifica scatterebbe per l’anno successivo, l’elemento oggi in discussione è il tempo, ovvero la durata della mossa.

Diciamo subito che chi ritiene si possa stabilire un arco di tempo entro il quale i berberi devono prendere il via, sembra ignorare che il palio, piaccia o meno, sfugge a qualsiasi regola, almeno da questo punto di vista. Basti pensare che il cavallo di rincorsa, può prendersi tutto il tempo che vuole come ha ben dimostrato San Paolo, per decidere di entrare fra i canapi e dunque consentire al mossiere di far cadere il canapo e far partire la corsa.

A02 palio polemiche chi non piace l’attesa, va detto che la mossa non è una irritante necessità come quando si sta in coda all’ufficio postale per pagare una bolletta, ma è parte integrante dello spettacolo. Mettere le mani in questa fase, decidendo di ricorrere ad un meccanismo diverso per dare il via ai berberi, sarebbe come stravolgere l’anima stessa del Palio che vive invece di questa imponderabilità.

D’altra parte, domenica scorsa, quasi nessuno ha lasciato la piazza spazientito dai tempi, forse qualche genitore con i figli piccoli stanchi del lungo spettacolo o qualche turista costretto, immaginiamo con grande dispiacere, a ripartire per tornarsene a casa. Per il resto tutti li, stretti sui gradoni, attenti a non perdere un gesto di quanto accadeva tra i canapi, a testimonianza di come la città vada assorbendo sempre più la cultura paliesca.corsa-cavalli-pp

E che il palio appartenga di diritto a Ferrara ed ai ferraresi, è parso evidente anche nello “Speciale Palio”, andato in onda lunedì sera su Telestense. Tantissimi i messaggi arrivati, moltissimi quelli polemici, oltre alle telefonate e tra queste, quella del presidente Giambaldo Perugini che ha voluto chiarire il perchè della sua assenza. Lo speciale ha suscitato polemiche che ritroviamo anche sui social network, con commenti piuttosto pepati, anche molto personali, ma come continuiamo a dire, anche questo è palio.

%CODE%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *