PALLACANESTRO FERRARA: Pipitone in azzurro, ma firma per Trieste

Ferrara terzo pubblico di Silver. Venerdì incontro Bulgarelli-Martelossi

Mobyt PipitoneIn attesa dell’esito dell’incontro fissato venerdi tra Fabio Bulgarelli e Alberto Martelossi, da cui il presidente della Pallacanestro Ferrara pretende di uscire con una definitiva risposta dal coach che l’anno scorso è risultato decisivo per il rilancio del quintetto estense, dopo di che John Ebeling potrà iniziare anche chiudere i primi accordi con i giocatori che faranno parte del roster biancoazzurro del prossimo torneo, è ancora il momento di dare spazio alle soddisfazioni dell’ultimo campionato. La Lega Nazionale Pallacanestro ha infatti reso noto nei giorni scorsi i dati relativi alle presenze di pubblico nei palasport di A2 Gold e A2 Silver per la stagione 2014/2015.
Ferrara si conferma una delle piazze più calde della Lega, al terzo posto in Silver per numero di spettatori (35.148 nelle quindici partite di regular season), dietro solo a Treviso (64.673) e Reggio Calabria (40.364). Ma il piazzamento appare di tutto rispetto anche nella classifica comparata tra Gold e Silver, dove la Pallacanestro Ferrara si piazza all’ottavo posto complessivo per presenza di pubblico.
Un grande risultato, che certifica la continua crescita del movimento della palla a spicchi in città, e la passione sempre più forte del popolo biancoazzurro nei confronti dei propri beniamini. Un numero appare evidente: la Pallacanestro Ferrara è passata dai 1.871 spettatori di media dello scorso anno ai 2.343 del campionato 2014/2015.
Ci dono però anche notizie negative. Vincenzo Pipitone, che è stato convocato per il raduno di Livorno della Nazionale Sperimentale, che inizierà il 13 giugno, e sarà tra i 18 giovani cestisti di prospettiva che agli ordini dello staff guidato da Luca Dalmonte disputeranno il Torneo Internazionali di Losanna (23-25 giugno) e la Summer League di Roma (26-28 giugno), non farà più parte del quintetto estense. Ha infatti firmato un contratto triennale con Trieste. Ovviamente rammarico in casa Pallacanestro Ferrara dove, anche per evitare di perdere altri giocatori, come Ferri e Benfatto, ai quali non mancano offerte, si vuole assolutamente sciogliere entro la settimana il nodo allenatore. Nel frattempo sembra all’orizzonte un accordo con un istituto lombardo, legato al mondo al mondo della finanza, che potrebbe diventare il terzo sponsor, al fianco di Bondi e Veneto Banca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *