PALLAMANO: per l’Estense pericolo Cassano

Secondo turno casalingo consecutivo per l’Handball Estense che riceve al Palareno di Sant’Agostino i varesini del Cassano Magnago in un incontro particolarmente delicato per i biancoazzurri che devono riscattare la discutibile prova di sabato scorso. Cassano ha gli stessi punti dei ferraresi (nove) e vanta una tradizione decisamente favorevole negli scontri diretti; la SGM nelle ultime stagioni non ha mai battuto i lombardi che pertanto scendono in Emilia come vera e propria bestia nera degli uomini di Manfredini. Cassano rispetto allo squadrone che dominò nello scorso campionato si è rinnovata con le cessioni importanti del bomber rumeno Muraru e del mancino bolognese Venturi, inserendo però il figlio prodigo Rokvic ed il portiere Ilic. La stella varesina è senza ombra di dubbio l’inossidabile Popovic, indiscusso leader capace di prendere per mano i suoi nei momenti difficili dell’incontro mettendo a segno reti molto pesanti. Ogni reparto è ben coperto, dato che Di Vincenzo e Montensano sono due ali scattanti e pericolose, Sisci, Brancaforte e Rokvic sanno fare molto male come terzini ed il pivot Radovcic garantisce sostanza e qualità tra le maglie delle difese avversarie. Tra i pali oltre al citato Ilic troviamo il giovane azzurro under 21 Ambrosetti. Havlicek ha a disposizione una multinazionale di indubbio valore che sta disputando un campionato importante, di alto livello e può tranquillamente puntare alle posizioni di vertice. Per i biancoazzurri non poteva esserci cliente peggiore prima dell’ennesima pausa campionato e prima del proibitivo confronto con Bolzano. L’amichevole infrasettimanale con Romagna ha mostrato la solita SGM discontinua, dato che dopo un primo tempo indecifrabile ha saputo reagire nella seconda frazione di gioco nettamente migliore sia per l’approccio mentale che per le soluzioni tattiche mostrate. Per quanto concerne l’incontro odierno, Manfredini dovrà fare a meno di Succi ancora impegnato per lavoro e di Hristov ancora al palo per la fastidiosa infiammazione plantare emersa a Bressanone. Continua lo stato di grazia del giovanissimo Momo Sacco, miglior realizzatore dei suoi contro Pressano, che condivide insieme al mostruoso Pettinari il ruolo di assoluto protagonista della corrente stagione. Per impensierire Cassano ed aggiudicarsi l’intera posta in palio, occorrerà però il contributo di tutta la rosa estense dato che servirà una gagliarda prova difensiva per rintuzzare l’enorme potenziale d’attacco degli ospiti. Fischio di inizio alle ore 18 con la direzione arbitrale di Cozzula e Manca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *