Pallamano: Sgm favorita con Farmigea

pallamanoChiusa la parentesi azzurra la SGM si rituffa nel clima campionato ospitando i toscani del Farmigea, formazione pisana che veleggia nelle zone basse della classifica con due punti all’attivo, acquisiti 15 giorni fa con la vittoria casalinga ai rigori su Ancona. Farmigea è novità assoluta per il sodalizio della presidente Ziosi, dato che in appuntamenti ufficiali i biancoazzurri non si sono mai confrontati con i toscani; un primo assaggio c’è stato a fine agosto in piena preparazione al torneo di Merano. Un confronto che ha visto vittoriosi gli uomini di Ribaudo, vittoria che tuttavia non deve trarre in inganno, stante le condizioni del tutto particolari di quell’occasione: era domenica mattina e si veniva da un estenuante sabato con due partite sulle gambe; in più al Farmigea mancavano parecchi titolari. Succi e compagnia si troveranno di fronte una squadra solida e compatta, con una buona tenuta difensiva ed un attacco che si fa pericoloso soprattutto con le folate dell’ala sinistra ex Parma, Anelli e la potenza di tiro dello straniero Bednarek; uomo faro con licenza d’uccidere è l’altro interessante giovanotto ex Parma Piletti, centrale dall’eccellente visione di gioco dotato di un tiro velenoso capace di trovare pertugi tra le più fitte maglie difensive avversarie. Da tenere sotto controllo il possente pivot Bufoli, capace di creare varchi preziosi per i compagni lanciati al tiro e di farsi trovare pronto in fase realizzativa. Impegno quindi probante per la giovane truppa ferrarese che dovrà anche fare i conti con l’entusiasmo degli ospiti per la brillante vittoria conseguita nell’ultimo turno di campionato. Ribaudo teme gli avversari di oggi che sarà costretto ad affrontare con gli azzurri Resca e Stabellini in non perfette condizioni causa postumi dello stage con la nazionale. A prescindere dalle notizie che giungono dall’infermeria, la SGM oggi deve rispettare il pronostico e portare a casa l’intera posta in palio per continuare ad incamerare preziosi punti salvezza soprattutto contro le dirette concorrenti. Lo stato di salute della squadra è buono come ha confermato l’amichevole in famiglia tenutasi mercoledì con la neonata formazione di serie B. Difesa solida e velocità nelle ripartenze, testate in vista del confronto odierno per mettere in difficoltà gli uomini di Cavicchiolo. Fischio d’inizio ore 20 con la direzione di Limido e Donnini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *