PALLAMANO: TONFO DELL’SGM AD ANCONA. LA DORICA SI IMPONE 36 A 27. LE ASSENZE DI SUCCI, TOSI E ALBERINO NON GIUSTIFICANO UN PASSIVO COSI’ PESANTE

06HBRestituisce con gli interessi Ancona la sconfitta dell’andata al Palaboschetto rifilando un pesante -9 alla malcapitata SGM, al termine di un incontro che ha visto i ferraresi ancora una volta in difficoltà. Ferrara arrivava alla ripresa del campionato largamente rimaneggiata vista l’indisponibilità di Succi, capitan Tosi e Alberino, ma nelle condizioni di poter fare bella figura contro i dorici. L’avvio di partita vede una SGM pimpante che riesce a ribattere colpo su colpo alla brava formazione marchigiana; entrambe le squadre prediligono il gioco veloce e di rimessa, così si assiste ad un incontro speculare con il punteggio sempre in parità fino al break di metà primo tempo quando Ancona mette il naso avanti fino ad un preoccupante +5, complice una manovra offensiva farraginosa ed imprecisa degli estensi. Ferrara reagisce ed arriva al fischio dell’intervallo sotto di una sola lunghezza. C’è la consapevolezza di poter rivaleggiare con i padroni di casa alla pari nonostante le assenze ed i biancoazzurri si presentano alla ripresa del gioco pronti per tentare il sorpasso. Clamorosamente la manovra
offensiva degli uomini di Ribaudo si inceppa ed inizia a perdere palloni su palloni goffamente, concedendo facilmente la via della rete in contropiede agli uomini di Guidotti. Si assiste così ad un inesorabile appannamento della SGM che non riesce più a trovare la via della rete gettando alle ortiche ogni possibilità di recupero. Ancona maramaldeggia sui demoralizzati ferraresi e così il divario diventa importante fino al laconico -9 finale. Non sufficienti
le assenze -comunque importanti- per giustificare una prova ancora una volta scialba ed indefinibile dei ragazzi della presidente Ziosi; ci si attendeva una prova gagliarda dopo la batosta casalinga con Teramo, ma è arrivato un altro pesante passo falso contro una formazione decisamente alla portata dei biancoazzurri. I padroni di casa hanno mostrato maggiore determinazione, lucidità e convinzione a cui i ferraresi hanno risposto con tantissimi errori in fase conclusiva e di costruzione del gioco. Si salva il solo Michele Rossi
che soprattutto nella prima frazione di gioco ha tenuto a galla i suoi con parate importanti, mentre il resto dei suoi compagni ha deluso, scendendo in campo scarichi ed incapaci di abbozzare reazioni degne di questo nome. Si apre così una crisi di risultati e soprattutto di gioco per la SGM che dopo la bella prova di Ambra, non ha più saputo ritrovarsi incappando in due sconfitte molto
pesanti. E se sabato prossimo Ribaudo dovrebbe ritrovare Succi e capitan Tosi, il lavoro settimanale dovrà creare le condizioni perché si possa ritrovare anche il gioco, indispensabile per impensierire un lanciatissimo Casalgrande, in striscia positiva da parecchie giornate. Tre sconfitte consecutive ci possono stare, fermo restando che ad Ambra si è vista una gran bella SGM, ma
quanto visto con Teramo ed Ancona lascia quantomeno perplessi di fronte a tanto impaccio dei ferraresi con particolare riferimento alla manovra offensiva ed alla fase conclusiva. Le percentuali di palloni persi e di tiri sbagliati, fuori dallo specchio o facile preda per i portieri avversari, sono preoccupantemente alte; si generano così troppe occasioni per gli attaccanti delle altre squadre che alla lunga portano a divari importanti. La brillantezza
dell’avvio di stagione sembra smarrita, a cui si aggiunge un’imbarazzante serie di errori puerili che ai giocatori biancoazzurri più esperti non dovrebbero succedere. Cinque sedute di allenamento per cercare di invertire la rotta ed arrivare pronti al prossimo impegno di campionato, ancora una volta in trasferta, per affrontare un cliente particolarmente ostico soprattutto per chi
è in crisi dato che ha in rosa atleti di indiscusso spessore ed ha una striscia di vittorie consecutive importanti.
>
> Luciana Mosconi Dorica – Estense 36-27 (p.t. 17-16)
Luciana Mosconi Dorica: Principi, D’Intino, Campana 6, Castillo 13, Kattani, Lorenzetti 3, Papa, Lucarini 4, Cardile 6, Sabbatini 4, Zannini, Bastari, Magi, Skret. All: Andrea Guidotti
Estense: Garuti, Zaltron, Ansaloni, Castaldi 2, Nardo, Resca 7, Giacomo Sacco 7, Anania, Giuseppe Sacco, Marcello Tosi, Rossi, Stabellini 5, Hristov A. 3, Hristov V. 3. All: Lucio Ribaudo
Arbitri: Marcelli – Marcell

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *