Pallamano: trasferta delicata per l’Handball

pallamano
Valica l’appennino la SGM che oggi affronta nell’impossibile trasferta di Prato la formazione locale nell’ambito dell’ottava giornata del massimo campionato di pallamano maschile. Pallamano Ambra è attualmente al secondo posto e sopravanza i ferraresi di una sola lunghezza, 15 punti all’attivo frutto di 5 vittorie ed una sola sorprendente sconfitta in quel di Teramo. I toscani sono tra le autorevoli candidate ai playoff così come successe nella passata annata sportiva, quando arrivarono alla semifinale scudetto soccombendo per una sola rete al forte Pressano che poi contese il tricolore al Bolzano. Ambra ha uno degli attacchi più prolifici del girone e questo fondamentalmente grazie al terribile cecchino lituano Raupenas, colosso praticamente inarrestabile dal tiro preciso e potente. Altra punta di diamante il centrale Maraldi, uomo d’ordine ma anche cinico finalizzatore della manovra biancoverde, capace di lanciare a rete i compagni con spazi importanti creati tra le maglie difensive avversarie. Tra i pali il portiere della nazionale maggiore Di Marcello che spesso si alterna con Trinci, garantendo un corposo bottino di respinte ed infondendo grandi dosi di fiducia ad un pacchetto difensivo particolarmente solido e compatto. Giocatori di assoluto rispetto Dei, Faggi e Chiaramonti che completano il sette base di una formazione che Morlacco ha impostato sulla impenetrabilità difensiva e sulla devastante potenza di fuoco dei suoi tiratori. Il pronostico è tutto per i padroni di casa e questo rende l’ambiente in casa SGM sereno e consapevole dell’impegno proibitivo, ma i biancoazzurri non lasceranno nulla di intentato. Sarà un altro significativo test per la giovane truppa estense al cospetto di una formazione esperta, fisicamente ben piazzata ed altrettanto ben coperta in ogni ruolo; occorrerà precisione al tiro, solidità difensiva ed un intenso lavoro in fase offensiva per sgretolare la granitica barriera dei toscani. Ribaudo chiede ai suoi l’ennesima prova sfrontata, giocata con l’intento di continuare a curare le intese tra i vari reparti per affinare la preparazione in vista degli incontri più alla portata dei suoi giocatori. La rosa a disposizione è al gran completo con Resca e Stabellini quasi completamente recuperati. Fischio d’inizio alle ore 18 agli ordini di Arsene e Atanasio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *