Coldiretti Ferrara: Pallara nuovo delegato provinciale di Giovani impresa

TAVOLO GIOVANI coldiretti 2018

Eletto questa mattina il nuovo rappresentante dei Giovani di Coldiretti Ferrara che ha anche rinnovato il proprio Comitato Provinciale.

“Fare squadra” e partecipare è l’obiettivo principale del mandato, per costruire una nuova classe di dirigenti e di imprenditori aperti e pronti al futuro dell’agricoltura.

Affollata assemblea dei Giovani di Coldiretti Ferrara, che stamattina, lunedi 12 febbraio, si sono riuniti per rinnovare le cariche associative degli under 30 dell’organizzazione ferrarese, alla presenza del segretario regionale Sergio Tardani.

Dopo i saluti di rito del delegato uscente, Alessandro Beltrami, che ha tracciato i punti salienti della propria esperienza nel movimento dei giovani di Ferrara, con le tante attività sviluppate, sia sul fronte della formazione che della partecipazione sindacale alle iniziative di Coldiretti, sia sul territorio ferrarese, sia in ambito nazionale, ringraziando a più riprese i giovani ed i segretari di zona e della sede provinciale per il prezioso supporto e l’introduzione del direttore della Federazione, Claudio Bressanutti, che ha sottolineato l’importanza di avere un gruppo di giovani che si impegni e si metta a disposizione per essere parte attiva degli organi dirigenti di Coldiretti, e la collaborazione con gli uffici ed i funzionari, sono state ricordati gli adempimenti statutari ed elettorali da parte del segretario provinciale Marco Baldon per consentire alla assemblea di eleggere i propri rappresentanti.

Rappresentanti che avranno il ruolo di componenti del comitato provinciale di Giovani Impresa e che per il mandato 2018/2022 saranno:

Benazzi Luca;

Bratti Matteo;

Di Domenico Alex;

Magri Giulio;

Marzola Elisa;

Massarenti Leonardo;

Meneghin Daniele;

Natali Pietro;

Michelon Chiara Vanessa;

Padovani Alessandro;

Tasca Jacopo;

Tundo Sebastiano;

Scagnolari Michele.

Successivamente, all’unanimità è stato eletto il delegato provinciale, ovvero Filippo Pallara, ventiseinne di San Martino, dove lavora nell’azienda agricola di famiglia, investita sia a seminativi con cereali in rotazione, sia a frutteto di pere, che in parte anche a fragole.

Diplomato e laureato in agraria, ha avuto esperienze formative e di studio anche all’estero, avendo quindi occasione di conoscere direttamente altre realtà agricole.

“Sono convinto che l’agricoltura sia una delle risorse fondamentali dell’Italia, e che nostro compito, oltre che produrre come già sappiamo fare in modo eccellente, sia da un lato di farci conoscere e di far conoscere sempre più l’agricoltura italiana e difendere il vero made in Italy, e dall’altra di aprirci al nuovo, a non restare solo nei confini delle nostre aziende ma conoscere e valutare anche altre esperienze ed altre opportunità. E’ quello che vorremo fare come gruppo dei giovani, per imparare prima di tutto, ed anche per dare il nostro punto di vista ed il nostro stimolo all’azione della nostra Federazione, nel ruolo che gli statuti associativi ci consentono”.

A conclusione dell’incontro l’intervento del presidente provinciale, Sergio Gulinelli, che ha ribadito l’utilità dell’esperienza nel gruppo dei giovani, le tante occasioni di confronto e di attività utili alla propria crescita personale e del coinvolgimento sindacale di Coldiretti e che si è detto lieto di vedere tanti giovani riuniti con l’evidente desiderio di voler fare qualcosa per il nostro territorio e per le imprese agricole ferraresi.

Oltre a Filippo Pallara eletti anche i vice delegati che nel quinquennio a venire lo coadiuveranno nell’attività del movimento: Matteo Bratti di Vigarano, Giulio Magri di Ferrara, Sebastiano Tundo di Argenta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *