PALLAVOLO FERRARA IMMEDIATO RISCATTO

PALLAVOLO FERRARA 2MD SISTEMI – MONDIAL QUARTIROLO MO 3 – 0(25/14, 25/16, 25/17)

Pallavolo Ferrara 2MD Sistemi torna alla vittoria, nella quattordicesima giornata del campionato di serie C girone B, e lo fa in maniera autoritaria, imponendo ritmo e gioco a quel Mondial Quartirolo Carpi che alla “prima di campionato” aveva mostrato il segnale di stop, seppure al quinto set, a Benedetta “Bibi” Azzi e compagne.
Dopo la battuta di arresto al tie-break contro il Far Castenaso, che aveva visto sfumare il possibile aggancio al trenino delle pretendenti al campionato nazionale di serie B, le ferraresi erano chiamate ad un pronto riscatto e la risposta è arrivata puntuale, grazie ad una bella prestazione solida e attenta contro un avversario da non sottovalutare.
Coach Enrico Menini, davanti ad un pubblico d’eccezione (sugli spalti il capitano storico Elena Ugolini con la piccola nata Matilde), manda sul parquet di casa della palestra De Pisis, fin dal primo scambio, la recuperata Cristina Amianti a far coppia in “posto4” con Elena “Pigio” D’Iseppi, Elisa Moda e Sara Piergentili centrali, capitan Benedetta “Bibi” Azzi e Gaia Bonora sulla diagonale palleggiatore/opposto, Ilaria Pegorari libero: pronte a dare il proprio contributo Giorgia Sant, Sara Modonesi, Alessandra Miscione, Sara Ingrosso e Alice Mattioli, anch’essa ormai in via di guarigione completa.
Avvio di gara abbastanza equilibrato con le modenesi di coach Marco Ambroz che provano ad impensierire le padrone di casa e Pallavolo Ferrara a ribattere composta ed organizzata sulla correlazione muro-difesa fino alla diagonale di Gaia Bonora a mandare al servizio Elena “Pigio” D’Iseppi. Dai nove metri la schiacciatrice “lidense” manda in confusione la seconda linea ospite, che oltre a subire due “ace” non riesce a servire palloni giocabili alla propria regista, per una costruzione scontata e facile preda del muro ferrarese, ed il break è servito: 12-5. Time-out per la panchina del Mondial, ma la “musica” non cambia: ricezione traballante e attacco ben gestito dalla difesa della 2MD Sistemi per Benedetta “Bibi” Azzi a mandare tutte le compagne a punto, fino al “primo tempo” targato Elisa Moda a chiudere il parziale 25-14: Ferrara 1 – Carpi 0.
Cambio campo, sestetti confermati da entrambi i lati della rete e buon avvio delle ospiti con l’opposto Caterina Tagliavini a trascinare nei primi scambi le compagne; la ricezione, però, continua a tradire le aspettative del Mondial, sul turno di battuta di Sara Piergentili lo staff tecnico è costretto a chiamare il time-out, interruzione che porta in dote la reazione che permette alle modenesi di impattare sul punteggio di 12-12. Cambio palla sulla bella combinazione Azzi-Piergentili e allungo delle padrone di casa agevolate, come accaduto nel set precedente, dal turno al servizio di “Pigio” D’Iseppi che segna sul taccuino della statistica un altro “ace”, seguito dal colpo sul “mani-out” del muro di Cristina Amianti e dal tocco d’esperienza di Elisa Moda sul primo tempo dettato dalla regista ferrarese per il 17-13, preludio al 20-13, dopo la “palletta” disegnata da Gaia Bonora nel centro della difesa carpigiana che chiude, di fatto, il parziale in attesa del 25-16 che arriva, ancora una volta, direttamente dai nove metri: 2MD Sistemi 2 – Mondial 0.
Terzo set più combattuto rispetto ai precedenti, con le ragazze di coach Ambroz protagoniste in avvio di parziale, questa volta grazie allo spunto da “posto4” di Martina Coppari, che permette alle compagne di rimanere incollate a Ferrara del solo “cambio palla”. Allungo 2MD Sistemi sulla “veloce” scaricata da Moda poco fuori i “tre metri” e sul pallonetto intelligente di Amianti che va in battuta; Elena “Pigio” D’Iseppi incrementa il vantaggio alternando il bazooka al fioretto e sull’errore in attacco delle ospiti il tabellone vola sul 17-13. Difesa importante di Pegorari sulla botta sicura dell’opposto modenese a mandare Cristina Amianti a chiudere la parallela del 19-14 ad anticipare anzitempo il finale, senza però fare i conti con l’orgoglio del Mondial Quartirolo. Le ospiti, infatti, agevolate da un paio di errori gratuiti delle padrone di casa provano sul muro punto del 20-17, ai danni di Gaia Bonora, ad avvicinarsi minacciose; ma è la stessa giovane opposto a chiudere parziale e match con ben tre “ace” consecutivi, dopo il cambio palla propiziato a muro, per il 25-17 conclusivo: Pallavolo Ferrara 2MD Sistemi 3 – Mondial Quartirolo 0.
Coach Enrico Menini, a fine gara: “Dopo la sconfitta contro il Castenaso, malgrado avanti di due set, eravamo chiamati a dare una risposta sulla tenuta e continuità di concentrazione, direi che questa prestazione concreta e solida, sia stata una buona risposta. Dobbiamo lavorare ancora per crescere, stiamo ormai recuperando tutte le ragazze e questo non può che essere un buon segnale; abbiamo ancora tutto il girone di ritorno da affrontare e ci sarà bisogno del contributo di tutti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *