Pallavolo Ferrara vince, ma non convince

Con Budrio, secondo successo consecutivo, in serie D

san luca
Pallavolo Ferrara – Pallavolo Budrio 3 – 1 (25/27 25/17 25/23 25/19)
Seconda importante vittoria consecutiva per Pallavolo Ferrara, malgrado venerdì sera tra le mura di casa della palestra De Pisis abbia fatto di tutto per regalare i tre punti alla Pallavolo Budrio Asd, partendo da un primo set dominato e perso nelle battute finali e da un terzo parziale al cardiopalmo rimontato e vinto dopo un break pesantissimo.
Coach Menini, riparte dal sestetto vittorioso in casa dell’Argelato, ovvero: Martina Zocca e Sara Zanetti sulla diagonale palleggiatore-opposto, capitan Elena Ugolini e Gaia Bonora schiacciatori, Eleonora Zocca e Beatrice Moretti centrali, Ilaria Pegorari libero. A disposizione l’esperta Fabiola Pigozzo insieme alle giovani: Claudia Dal Fiume, Irene Scarpante, Miriam Azzi ed Elena Federico.
Fischio di avvio gara con oltre mezz’ora di ritardo, considerato l’irreperibilità dell’arbitro designato e l’arrivo in “fretta e furia” del sostituto; questo però non impensierisce le ragazze di coach Menini che, grazie ad un servizio molto efficace, si portano subito avanti. La ricezione delle bolognesi in grave difficoltà permette ai centrali di casa buona guardia a rete, con punti diretti sui bagher imprecisi delle avversarie e muri positivi sulle costruzioni scontate della regista di coach Nicola Rubini. Pallavolo Ferrara avanti di nove punti in pieno controllo dell’avversario, quando qualcosa negli ingranaggi comincia a non funzionare: ad ogni cambio palla rosso-blu corrispondono almeno tre punti del Budrio, tra ace e rigiocate positive dei centrali, le bolognesi accorciano fino al doppio set-point 24-22 Ferrara gettato letteralmente “alle ortiche” dalle padrone di casa con un servizio lungo e una rigiocata fuori. Malgrado il 24-24, Elena Ugolini e compagne riescono a giocare il terzo set-point sul 25-24, annullato dall’ennesimo pallonetto del centrale del Budrio che sfrutta un ulteriore errore in attacco ed una difesa fuori misura delle ferraresi per chiudere un insperato 25-27: Pallavolo Ferrara 0 – Pallavolo Budrio Asd 1.
Sotto di un set e con i nervi a fior di pelle, il cambio campo porta fortunatamente un po’ di ordine tra le fila rosso-blu che ripartono nel secondo parziale con determinazione, la stessa che in avvio gara aveva portato in dote nove punti di vantaggio; stavolta la gestione dell’attacco si fa più coscienziosa, come anche la ricezione meno fallosa. Ora Pallavolo Ferrara gioca “tranquilla”, con i centrali sugli scudi e Martina Zocca a servirli puntualmente, fino al 25-17 su contrattacco punto di Sara Zanetti: Ferrara 1 – Budrio 1.
Dopo il parziale che di fatto ha sancito il ristabilirsi dei valori tecnici tra le due squadre, tutto ci si poteva aspettare, tranne il crollo di Pallavolo Ferrara. Il servizio delle bolognesi “picchia pesante” e la costruzione del gioco da parte di Martina Zocca si fa via via più complicata; il servizio falloso non aiuta e “la gestione dell’attacco”, più volte predicata dalla panchina ferrarese, diventa un macigno per gli esterni di casa fino all’eloquente 4-11 Budrio. Doppio time-out esaurito e grinta del capitano “da vendere” a spronare le compagne che fortunatamente decidono di seguirla punto a punto, con una difesa che si fa più attenta e l’attacco meno aggressivo ma più efficace, fino al turno del servizio di Eleonora Zocca che infila il break della rabbiosa e decisiva rimonta: 12-12. Da lì in poi è Pallavolo Ferrara a tenere saldo il cambio palla fino al 25-23 che chiude il set e di fatto le speranze per le ospiti di portare a casa punti dalla trasferta ferrarese: Pallavolo Ferrara 2 – Pallavolo Budrio Asd 1.
Le ragazze di coach Menini, passata la paura, affrontano il quarto parziale con autorità; la ricezione supporta le scelte della regista rosso-blu che chiama spesso Beatrice Moretti e la gemella Eleonora Zocca “agli straordinari”, mentre le compagne di zona 4 e 2 non si fanno pregare a chiudere le rigiocate con Sara Zanetti e Gaia Bonora a concretizzare le difese di Ilaria Pegorari. Braccia al cielo per il pallonetto della palleggiatrice ferrarese, mentre Elena Ugolini ricama il massimo vantaggio fino all’errore in attacco del Budrio per il 25-19 finale: Pallavolo Ferrara 3 – Pallavolo Budrio Asd 1.
A fine gara coach Menini: “Di stasera salvo il risultato ed il carattere visto in occasione della rimonta, poco altro. Dobbiamo lavorare sulla continuità e sulla concentrazione!”
L’esperto e storico dirigente Marco Martinelli, si gode saggiamente il risultato: “Nonostante quest’anno la partenza di alcune giocatrici, il gruppo ha contrariamente guadagnato in impegno e responsabilità. Il clima è sereno e costruttivo, anche il lavoro in palestra ha acquistato qualità ed intensità. Siamo sulla giusta strada per la crescita di tutti.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *