Pansa telefona alla Moretti: “Un gesto gravissimo”

(Ansa)
(Ansa)

All’assemblea del Sap tenuta a Rimini cinque minuti di applausi per i quattro poliziotti condannati. Alla mamma di Federico arriva la solidarietà di Renzi. anche Alfano condanna. “Non riesco a capire quelle mani che applaudono degli assassini. Prima ero spaventata ora sono avvilita”.

Così Patrizia Moretti commenta a caldo in una intervista televisiva gli applausi avvenuti oggi nel corso del congresso nazionale del Sap, il sindacato autonomo di Polizia, organizzato a Rimini, ai quattro agenti condannati per la morte di Federico Aldrovandi.

Una “standing ovation” agli agenti che ha fatto sobbalzare dalla sedia anche il capo della Polizia, Alessandro Pansa che ha immediatamente telefonato a Patrizia Moretti manifestando tutta la sua indignazione per il gesto avvenuto oggi a Rimini. Pansa con la Moretti, secondo quando riferisce la mamma di Federico nell intervista televisiva concessa a Sky Tg 24,  che il capo della Polizia ha inoltre parlato di “gesto gravissimo” e ha promesso che entro pochi giorni avranno un incontro.

Prima della telefonata di Pansa  anche il presidente del Consiglio, Matteo Renzi ha sentito la Moretti per manifestare tutta la sua solidarietà e condannare un gesto definito gravissimo anche dal ministro Angelino Alfano. “Queste persone – ha detto Patrizia Moretti – non possono appartenere a un corpo dello Stato. Il tempo della solidarietà è finito, ora bisogna agore e mandare via questi quattro assassini”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.