PAOLO PALMA: “Il Ju Jitsu mi ha reso più forte”

Come atleta e come uomo

 

“Questa disciplina ha avuto, su di me, un impatto molto importante rendendomi – nel corso degli anni – più forte, resistente e motivato sia dal punto di vista fisico che mentale. Per me il Ju Jitsu, con tutto l’impegno e l’attenzione che necessita, rappresenta un punto importante delle mie giornate e quindi della mia vita”. Paolo Palma: un rapporto davvero meraviglioso con la materassina. Classe 1964, nato e residente a Perugia ed un amore per il tatami che ha radici profonde e ben solide: “Tutto è nato all’inizio del 1979”, le sue parole, “quando casualmente ho visitato una palestra di Ju Jitsu vicino casa. Da quel momento ho capito che quella sarebbe diventata la mia passione”. Una carriera – la sua – davvero di tutto rispetto: “Come atleta sono arrivato ad un buon livello”, incalza Palma, “salendo più volte sul podio a livello nazionale…. anche se non sono riuscito ad esprimere tutto il mio potenziale a causa di ripetuti impedimenti fisici. Nel 2019, a distanza di circa 25 anni dal mio ritiro, mi sono rimesso in gioco conquistando la medaglia d’oro ai Campionati Europei – in Romania – Classe Master 4 (Over 50 anni), una piccola soddisfazione a testimonianza della mia passione per questo sport. Come docente e coach, nel corso degli anni, ho avuto la fortuna di allenare un gruppo di atleti formidabili che mi hanno dato tante soddisfazioni, conquistando podi Europei e Mondiali. Sono diventato Cintura Nera Maestro terzo DAN nel 2000; nel 2014 mi hanno riconosciuto il sesto DAN per meriti sportivi conseguiti con il Team Italia. Attualmente insegno presso la Invictus Ju Jitsu Academy Perugia”. Capitolo Federazione Ju Jitsu Italia: “Attualmente ricopro il ruolo di Direttore Tecnico del Team Italia, all’interno di uno staff altamente specializzato (i Maestri Mazzà, Minuto, Anzalone, Giaconìa, Ragazzi, Calzoni) formato da laureati in Scienze Motorie, ex campioni ora allenatori ed altri membri di comprovata esperienza e capacità”. Diverse le persone significative. “Per quanto riguarda il passato più o meno remoto, tra le persone importanti nel mio percorso marziale e sportivo cito i seguenti Maestri: Sergio Biagini, Massimo Bistocchi, Angelo Briano, Dario Quenza. Da quando, in questi ultimi 4-5, abbiamo intrapreso un nuovo percorso….. sicuramente Silvano Piero Rovigatti – Presidente FJJI che conosco da oltre 30 anni – e Igor Lanzoni – Direttore Generale FJJI – con i quali ho un rapporto di reciproca stima e grande collaborazione”. Una dedizione anche al servizio dei suoi allievi: “Cerco di trasmettere loro la voglia di fare, di impegnarsi seriamente per raggiungere un obiettivo, sportivo e non, senza mai mollare fino alla fine. Perchè è con il duro lavoro che sempre – o quasi – si ottengono dei risultati. Naturalmente non mancano i ringraziamenti a loro perchè mi danno ogni giorno la possibilità di mettermi alla prova, non solo per cercare di migliorare le mie conoscenze e competenze in campo sportivo ma soprattutto per sviluppare una maggiore empatia e feeling, indispensabili tra docente e allievo”. In conclusione, le frasi che rispecchiano pienamente il Maestro Paolo Palma: “Senza fatica non si ottiene nulla e mai arrendersi”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *