Parcheggi: Buskers li “trasformano” a pagamento

 

06 parcheggi buskersParcheggi che da gratuiti diventano a pagamento durante i Buskers. E’ uno dei punti più discussi dell’ordinanza emessa dal sindaco Tagliani in occasione del prossimo festival musicale.

I parcheggi a pagamento di Ferrara, per la maggior parte, dopo le ore 20 nei giorni feriali e durante i festivi sono gratuiti. Non sarà così invece con l’arrivo degli artisti di strada Buskers a partire dal prossimo weekend.

Martedì il sindaco Tiziano Tagliani infatti ha emesso un’ordinanza che istituisce i divieti di sosta e di transito delle auto in molte vie della città. Tutto questo per permettere il regolare svolgimento degli spettacoli del festival. Fin qui tutto normale. Ma se si nota bene, un punto in fondo all’ordinanza riguarda i parcheggi a pagamento.

Qui si può leggere che in molti posteggi per le auto gli orari per il pagamento del parcheggio saranno prolungati fino alla mezzanotte invece che fino alle ore 20. Inoltre bisognerà fare il ticket anche durante i giorni festivi, normalmente gratuiti.

Quindi parcheggio Diamanti, Sacrati, Cortevecchia e Centro storico tra gli altri saranno a pagamento quando normalmente in certe fasce orarie non si paga nulla. Un punto nell’ordinanza insomma che fa storcere il naso ai commercianti e alle associazioni di categoria.

Per loro infatti, con l’allungamento degli orari a pagamento nei parcheggi, si disincentivano le presenze di visitatori e turisti in centro storico. Nei prossimi giorni bisognerà fare attenzione anche all’istituzione straordinaria dei divieto di sosta e di transito in molte vie del centro tra le ore 15 e le 24.

Potrebbero scattare multe salate per chi non si sarà informato sui cambiamenti temporanei. Durante il festival dei Buskers sono previste modifiche anche per il trasporto pubblico che passa dal centro storiche e nelle vie limitrofe.

 %CODE%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *