PATTINAGGIO: torna, in piazza Ariostea, l’appuntamento dell’1 maggio

63a edizione del Trofeo Internazionale del Lavoro Città di Ferrara, nell’anno del centenario della Federazione Italiana

Nel 2022 la F.I.S.R. – Federazione Italiana Sport Rotellistici – compie i suoi primi 100 anni di storia, iniziata nel 1922 con la denominazione di F.I.P.R. – Federazione Italiana Pattinaggio a Rotelle – poi mutata più volte negli anni. La Storia del Pattinaggio a Ferrara è di qualche anno più vecchia, 1916 la data che storicamente viene attribuita al primo consesso internazionale svoltosi in Piazza Ariosta, anche se documenti datano le prime manifestazioni già a fine Ottocento. Per questo motivo e, soprattutto, per la presenza al centro della nostra Città di un teatro naturale per questo sport come Piazza Ariostea, la “Scala” del Pattinaggio Corsa, le due Storie sono strettamente connesse ed infatti, nel video promozionale di tre minuti presentato a Roma nel salone d’Onore del CONI, per dare il via alle celebrazioni del Centenario, Piazza Ariostea è una delle prime sequenze ad avere spazio. È quindi con grande gioia che possiamo annunciare oggi che, nell’anno del centenario federale, anche Ferrara potrà far festa con il ritorno delle gare in Piazza nella tradizionale giornata del 1°maggio, dopo due anni di stop forzato dovuto alla pandemia, sempre sotto l’attenta organizzazione della Palestra Ginnastica Ferrara A.s.d..
Questa del 1°maggio Ferrara Inline 2022 sarà la 63^ edizione Trofeo Internazionale del Lavoro “Città di Ferrara” di Pattinaggio Corsa, la più longeva manifestazione di pattinaggio corsa in Italia, sicuramente una delle pochissime che ancora consente di portare il pattinaggio nelle piazze, nella fattispecie in una piazza simbolo del Patrimonio UNESCO, nonché la più longeva manifestazione sportiva della Città di Ferrara. Siamo stati a lungo incerti se numerare come 61^ o 63^ questa edizione, se considerare dunque le due edizioni virtuali alle quali abbiamo dato vita in questo buio periodo che la pandemia ha calato sulla nostra socialità. Alla fine abbiamo deciso che era giusto includerle nel conteggio: fisicamente non eravamo in Piazza, ma abbiamo fatto di tutto per tenerci uniti, interpreti a nostro modo del motto lanciato dal Santo Pontefice “Nessuno si salva da solo”, contribuendo, anche se con una goccia nel mare, ad aiutare la Croce Rossa Italiana per l’operazione “il tempo della gentilezza” (nel 2020) e AIL – Associazione Italiana contro le leucemie – linfomi e mieloma ONLUS per le attività della Sezione di Ferrara (nel 2021), grazie alle raccolte di crowdfunding lanciate durante le prove virtuali proposte ai nostri tradizionali partecipanti. Anche quest’anno l’iter organizzativo è partito a fine ottobre con le migliori speranze, raffreddate poi dal brusco peggioramento della situazione nei mesi invernali, tanto brusco da far temere fino a febbraio di non
avere le autorizzazioni dalle autorità preposte. Ma ora ci siamo e, anche se manca poco più di un mese, la macchina organizzativa viaggia spedita, anche se deve recuperare un po’ di strada, come comprensibile.
La manifestazione agonistica del 1°maggio, che quest’anno darà anche il modo di ricordare la storica figura di Gilberto Silvagni (scomparso nell’agosto dello scorso anno), sarà preceduta il 30 aprile, grazie ad uno storico accordo con il Comitato Italiano Paralimpico di Ferrara, il Centro di Avviamento allo Sport Paralimpico e la Africa Twende Onlus, nella giornata del 30 aprile, dalla 3^ edizione di Sport Is Live / Life – Ricordando “Fabio Falchetti”, una manifestazione di Sport ed Inclusione sociale che nelle sue due prime edizioni si era svolta al Palaboschetto e in Piazza Municipale. Questa, aperta a tutta la cittadinanza, consentirà di venire a contatto con l’incredibile Mondo Paralimpico e le opportunità che Ferrara offre a
questi ragazzi per vivere al meglio la loro socialità assieme ai loro coetanei, con la presenza in Piazza di ben 11 diverse discipline! Questa manifestazione assorbe così i Ferrara inline Roller Games, che avevano la stessa finalità ma per il solo mondo rotellistico, dando vita in Piazza Ariostea ad una festa ancora più grande, all’interno del quale è nostro intento portare il maggior numero di pattinatori con disabilità in
Italia, al fine di realizzare la prima festa a loro dedicata.
La Palestra Ginnastica Ferrara si sta inoltre attivando per riproporre, proprio in occasione del centenario federale, la mostra pensata per i festeggiamenti di “Ferrara 1915-2016 – 100 anni di storie a rotelle”. Una serie di iniziative che richiede un grande sforzo organizzativo e la necessità di partner che abbiano voglia di promuovere le proprie finalità attraverso lo sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.