Paura ad Ankara: la testimonianza di una ferrarese – Intervista

Il fallito golpe in Turchia ha coinvolto anche italiani e ferraresi. Abbiamo raccolto la testimonianza di Silvia Paparella, capo progetto di RemTech Expo, che per Ferrara Fiere, insieme alla collega Patrizia Bianconi, anche lei ferrarese, si trovavano proprio in queste ore in Turchia.

Entrambe sono bloccate all’aeroporto di Ankara in attesa di tornare in Italia, con un volo per Bologna che però al momento sono stati sospesi. La loro speranza è di riuscire a partire domattina per Istambul e poi per Bologna.

Ma sentiamo al telefono Silvia Paparella come ha vissuto queste ore drammatiche

RemTech Expo, il più importante evento italiano in materia di bonifica, riqualificazione, tutela e recupero del territorio, organizzato da Ferrara Fiere e patrocinato dal Comune di Ferrara e dal Ministero dell’Ambiente, è impegnato in questi giorni in un’importante missione ad Ankara.

Duplice l’obiettivo: da un lato, supportare il governo turco nelle attività di bonifica e monitoraggio dei siti contaminati‎, e nell’analisi dei siti potenzialmente inquinati; dall’altro, favorire, mediante lo sviluppo di joint venture, la cooperazione tra le imprese italiane di tecnologie e servizi, e quelle turche certificate e abilitate a svolgere attività di risanamento.

Nel corso della missione, alcune delle più importanti imprese di RemTech Expo presenteranno casi eccellenti di bonifica in Italia e in Turchia, come sta avvenendo proprio in queste ore nel corso del seminario “Inquinamento del suolo in Turchia”, davanti a una platea di oltre cento persone.

Poi, dal 21 al 23 settembre, in occasione della decima edizione di RemTech Expo, una delegazione turca di imprenditori e rappresentanti delle pubbliche amministrazioni sarà in visita a Ferrara per conoscere le migliori aziende italiane e partecipare a RemTech Europe, la prima conferenza europea sul mercato della remediation in Europa, in calendario in Fiera giovedì 22 settembre

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *