Pd, la nuova segreteria provinciale di Calvano

pd

Il segretario provinciale ha scelto i nuovi componenti della direzione del partito. Cinque donne e cinque uomini alle deleghe e tutti giovani.

Cinque conferme e cinque new entry. E inoltre una segreteria provinciale all’insegna delle pari opportunità perché le delghe vanno a cinque femmine e a cinque maschi.

Il nuovo direttivo del Pd provinciale lo ha deciso in questi giorni il suo segretario, Paolo Calvano.

Luigi Vitellio viene confermato alla guida della organizzazione del partito ma a lui si aggiungono altri dieci componenti con le rispettive deleghe.

Per le donne entra in un ruolo operativo la già uscente Giulia Bertelli a cui vanno le deleghe del welfare e immigrazione.

Si aggiunge Martina Berneschi con Cultura e Sport. Si prosegue con le donne. Ilaria Baraldi, figlia dello scomparso avvocato Maurizio Baraldi, infatti ha la delega alla partecipazione e ai diritti. La scuola: a Cristina Corazzari, mentre alla comacchiese Cristina Cicognani il turismo.

Per gli uomini invece la delega alle comunicazioni e nuove tecnologie va a Dario Bernardi. Si aggiunge l’argentano Leonardo Fiorentini al quale andrà lavoro e sviluppo, mentre per il centese Simone Tassinari c’è la delega alle infrastrutture. A Massimo Buriani resta invece la sanità.

Il sindaco di Portomaggiore, Nicola Minarelli, anche lui una conferma, invece sarà il coordinatore dei sindaci.

Maurizio Barbirati sarà il tesoriere, mentre l’assessore provinciale alle attività produttive e al lavoro, Carlotta Gaiani sarà il nuovo presidente dell’assembela provinciale.

“Si tratta di una direzione giovane – sottolinea il numero uno del Pd ferrarese, Paolo Calvano – . La media dei componenti è infatti di 36 anni e costituisce un segnale importante per orientare l’attività del partito verso un ricambio continuo”.

%CODE%

Un pensiero su “Pd, la nuova segreteria provinciale di Calvano

  • 07/01/2014 in 0:08
    Permalink

    Renzi vuole eliminare le province che non avrebbero dovuto esserci.Che signicato ha la presenza di un segretario provinciale del pd? Vuole far carriera? È sufficiente un solo segretario del pd. È poi lui che decide la linea del partito,

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *