Pedofilia: maxi operazione in tutta Italia. Perquisizioni in provincia di Ferrara

polizia_postale-1

Operazione contro la pedopornografia che ha portato all’arresto di due persone e a decine di perquisizioni in tutta Italia, anche nella provincia di Ferrara. Gli indagati caricavano e diffondevano mediante Internet video di pornografia minorile.

La polizia di Stato italiana e quella tedesca stanno eseguendo un’operazione internazionale contro la pornografia minorile su internet. La Procura distrettuale di Catania ha disposto numerose perquisizioni domiciliari diverse città d’Italia, tra le quali anche Ferrara, eseguite dalla Polizia Postale. Conferme arrivano dalla Questura estense che hanno collaborato indagando in provincia di Ferrara.

34 gli indagati che avrebbero scaricato e diffuso sulla rete video di pornografia minorile, con abusi sessuali e anche torture su bambini di pochi anni. Durante l’operazione, denominata “eDonkey2000”, due persone, di Milano e di Imola, rispettivamente di 63 e 43 anni, sono state arrestate in flagranza di reato perché trovate in possesso di cospicuo materiale pedo-pornografico.

Nel bolognese si tratta di un paramedico di 43 anni, arrestato dalla Polizia Postale dell’Emilia-Romagna nell’ambito dell’operazione. L’uomo – incensurato, sposato e con un figlio – come gli altri indagati è stato individuato perché aveva scaricato, tramite il software di file sharing, foto e filmati a contenuto pedopornogafico. La perquisizione eseguita nella sua abitazione di Imola ha confermato che era in possesso di una enorme quantità di materiale video, con protagonisti bimbi anche piccolissimi in situazioni sessuali definite ‘raccapriccianti’ dagli investigatori della Postale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *