Pedofilia: molestò nipotina di vicina casa, condannato

Adescò una bimba di 7 anni con un cagnolino di peluche, la attirò in un magazzino dove la per toccò nelle parti intime. L’uomo, un 50enne vicino alla casa della nonna della piccola, ieri mattina è stato condannato con rito abbreviato dal gup di Ferrara Monica Bighetti ad una pena di 3 anni e 4 mesi.

I fatti risalgono al 2009. Il ferrarese abitava vicino alla casa della nonna della bimba, in aperta campagna, in una frazione della città. La bimba si recava spesso dalla nonna, e proprio lì fu adescata dal vicino. Il cagnolino di peluche, assieme ad altri e giocattoli e riviste porno, è diventato parte delle prove accusatorie.

Ma soprattutto a carico dell’uomo c’era la testimonianza di un’altra vicina di casa che aveva visto la bambina in compagnia del vicino in atteggiamenti sospetti. Fu lei che segnalò il fatto alla madre della bimba.

Ad insospettire i parenti poi anche atteggiamenti aggressivi che la bambina, prima delle molestie, non aveva mai avuto. I legali Matteo Mangolini e Rita Cirigliano hanno già annunciato il ricorso in appello, parlando di perizia e prove claudicanti contro il 50enne. (ANSA)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *