Pedopornografia, giovanissima ferrarese molestata in rete: denunciato 35enne

Polizia PostaleUna ragazzina, già seguita da psicologi e specialisti, perchè in passato aveva subito abusi sessuali da parte del padre, ha confessato alle assistenti sociali di aver avuto rapporti telefonici con un toscano, un amico della madre conosciuto in una chat per incontri.

Dopo che la giovane ha confermato quanto stava succedendo alla Polizia, sono partite le indagini che, coordinate dalla Procura distrettuale di Bologna, competente per il reato di pedopornografia, hanno portato all’arresto di un 36enne, incensurato, un cosidetto insospettabile, residente nella provincia di Arezzo. All’operazione ha partecipato anche la Squadra Mobile di Ferrara.

L’uomo, nonostante avesse saputo della giovane età della sua interlocutrice, le aveva fatto esplicite richieste a sfondo sessuale, compresa quella di inviargli foto che la ritraessero nuda.

E’ stata la Mobile di Ferrara a chiedere ed ottenere dalla Procura bolognese, una perquisizione nella casa del toscano, a caccia di ulteriori riscontri, ed il blitz ha consentito di recuperare, nel suo computer, più di cento video pedopornografici e diverse foto delle stesso tenore, quantità talmente rilevante da determinarne l’arresto in flagranza di reato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *