Pensionata truffata da due donne: furto da 15 mila euro

Venerdì scorso un’anziana casalinga pensionata di 80 anni, residente in via Compagnoni a Ferrara, è stata derubata in seguito a una truffa. Due donne, col pretesto di chiedere il recapito telefonico dell’amministratore del condominio si sono fatte aprire la porta di casa. Intrattenendo e distraendo la signora, le due riuscivano a far entrare una terza persona che, mentre le compari intrattenevano la pensionata, riusciva a prendere 7000 euro in contanti e monili d’oro per circa 8000 euro, tutti custoditi in camera da letto.

Una volta andate vie le donne, la vittima si è accorta del furto. I carabinieri della compagnia di Ferrara fanno appello “alla prudenza dei cittadini e anche dei loro parenti. Visto che queste persone riescono sempre a sottrarre discrete somme di denaro”, continua la nota, “è evidente che riescono ad individuare bene le loro vittime, magari quando vanno in banca o alla posta a prelevare contanti o ritirare la pensione”.

“Si raccomanda”, consigliano i militari, “di nasconderli in posti sempre diversi, anche di dividerli, ma soprattutto di stare sempre attenti alle persone la cui presenza in banca o alle poste, o nelle loro vicinanze, è ingiustificata. I parenti accompagnino i loro familiari anziani per eseguire queste operazioni e anche gli operatori di sportello di quegli istituti segnalino alle forze dell’ordine le presenze “sospette” dentro o fuori dalle loro filiali”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *