Perseguita la ex collega al centro commerciale, arrestato

questura di Ferrara

Arrestato in flagranza dalla polizia un ferrarese di 52 anni, Claudio Pazi, collaboratore scolastico. Gli uomini della squadra mobile gli hanno messo le manette per non aver ottemperato il divieto emesso dal giudice di stare lontano dai luoghi frequentati dalla donna che lo aveva prima segnalato alla questura e poi denunciato per stalking. L’arresto in flagranza è avvenuto ieri pomeriggio pochi minuti prima delle 18 davanti a una panchina del centro commerciale Darsena City .

Una panchina dalla quale avrebbe potuto vedere benissimo e avvicinarsi alla donna, una ex collega di una scuola di cui probabilmente se ne invaghì dopo che un anno fa le diede un passaggio in auto.

La donna infatti per uscire dal supermercato in cui si reca abitualmente per fare la spesa, avrebbe dovuto passare dalle casse che si trovavano proprio davanti alla panchina.

La ex collega il 16 aprile scorso presentò un esposto al questore affinché ammonisse l’uomo di non molestare più la donna.

Provvedimento che il questore emise poco dopo facendolo notificare all’uomo il 14 maggio . Pazi tuttavia – secondo la ricostruzione degli inquirenti – continuò a molestare la donna tanto che il gip del Tribunale di Ferrara, il 28 giugno emise un’ordinanza restrittiva nei suoi confronti. Lo obbligò cioè a non avvicinarsi ai luoghi frequentati dalla parte offesa.

Nonostante quel provvedimento restrittivo in base alle diverse segnalazioni della donna al 113 poi sfociate in una nuova denuncia il 26 febbraio scorso, l’uomo infatti si sarebbe fatto trovare spesso nel centro commerciale dove la vittima si recava abitualmente per la spesa.

Episodi ripetuti che hanno portato all’arresto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *