Peruffo (FI): “La Siberiana vittima della burocrazia”

Paola Peruffo

E’ del tutto sbagliato mettere in discussione la presenza, nel sottomura di via Quattro Novembre, del chiosco “La Siberiana”: è un presidio di legalità e un locale frequentato dai ferraresi da decenni.

Lo afferma Paola Peruffo, consigliere comunale di Forza Italia, in una nota diffusa alle redazioni. Come si ricorderà, non è la prima volta che la presenza del chiosco nel sottomura viene messa in discussione, sulla base dei criteri comunali e di quelli stabiliti dlale Belle Arti.

Ma Paola Peruffo si chiede: “è possibile che nel quadro complessivo del quartiere Gad, alle prese con un degrado che fa sempre più paura, il problema maggiore, costituito da impatto visivo e di contesto, sia un locale frequentato dai ferraresi da decenni?

Tutti sanno che La Siberiana è rimasto uno dei pochi baluardi di legalità in un panorama costituito prevalentemente da prostitute e persone in bicicletta che spacciano droga a tutte le ore del giorno e della notte.”

Un pensiero su “Peruffo (FI): “La Siberiana vittima della burocrazia”

  • 09/04/2017 in 18:28
    Permalink

    Il digiuno dovrebbero farlo i politici e non solo dal cibo, ma anche dalle prebende. e smetterla di blaterare solo su argomenti che interessano solo a loro stessi.
    Mia nonna diceva sempre: “fin chi i dis partì, partì, in dis mai parmì lor i bauca sol, ma con acqua e ciacar an sin inpasta brisa frittel!”

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *