PESCA: Bonora e Boccafoglia vicecampioni del mondo

Di Big Game, nella 29a edizione della rassegna iridata disputata a Pesaro

Gianluca Bonora e Marco Boccafoglia sono vicecampioni del mondo di Big Game. Nelle acque antistanti la città di Pesaro si è disputata la 29° edizione del Campionato del Mondo di Big Game, l’Italia era presente con due equipaggi, il Team A formato dai ferraresi Gianluca Bonora e Marco Boccafoglia e da Fabrizio Fabbri e Marco Eusebi, il Team B formato da Antonio Panico, Pasquale Di Luzio Scotto, Matteo Giudicelli, Daniele Lambertini. I due equipaggi italiani hanno chiuso con le stesse penalità e solo il punteggio gara ha consegnato l’oro al Team B e l’argento al Team A. Ovviamente rammarico per il titolo sfuggito per un soffio, ma anche soddisfazione perché il titolo lo ha vinto in ogni caso l’Italia, per la cronaca terzo posto per la Croazia. Il Campionato Italiani Individuale ha assegnato il titolo sul Brian a Venezia a Jacopo Falsini della Pol. Oltrarno Colmic, 43° posto per Luca Pareschi della PS FE Casumaresi Tubertini, unico ferrarese ad aver guadagnato la fase finale. Il Campionato Regionale o Trofeo di Serie B ha disputato la sua terza fatica nelle acque del Canale Acque Alte a Crevalcore. Il Trofeo di Serie B vedrà la disputa della quarta ed ultima prova sul campo di gara delle Vallette ad Ostellato con l’organizzazione della Canne Estensi Colmic capitanata dal Presidente Antonio Servidei. I campi di gara che andranno ad ospitare questa ultima e decisiva prova sono quelli del Po di Volano a Medelana e del Navigabile a Migliarino. La classifica combinata dopo le quattro prove valide vedrà la promozione della prima formazione classificata al Trofeo di Serie A3, ulteriori altre promozioni saranno comunicate in funzione dei quorum, le formazioni classificate dal 2° al 30° posto si garantiscono la partecipazione al Trofeo di Serie B 2022, le formazioni classificate dal 31° al 49° posto retrocedono ai Trofei di Serie C. Buona la pescosità del campo di gara bolognese in tutte e quattro le zone che andavano a formare la gara. La vittoria di tappa è andata ai padroni di casa del Team Crevalcore Tubertini con un punteggio che non ammette repliche, quattro primi di settore sono il minimo che si può fare. Le formazioni ferraresi hanno ottenuto un 6° posto per la Canne Estensi Colmic A, 7° PS FE Casumaresi Tubertini A, 9° Canne Estensi Colmic B,25° Cannisti Renazzesi Colmic A, 27° PS FE Casumaresi Tubertini B, 30° Canne Estensi Colmic C, 32° Canne Estensi Colmic D, 38° ASD Mirabello Dario Maver A, 39° PS FE Casumaresi Tubertini C, 44° ASD Castello Maver A. La classifica generale ad una prova dal termine vede la lotta serrata per il successo finale e quindi la promozione diretta nel Trofeo di Serie A3 tra il Castelmaggiore Maver che guida la classifica con 32 penalità, la Canne Estensi Colmic A con 37 penalità e la PS FE Casumaresi Tubertini A con 39 penalità, sarà il campo di gara delle Vallette ad Ostellato il giorno 17 Ottobre a dissipare gli ultimi dubbi. Il prossimo fine settimana prime due prove di finale del Campionato Italiano a squadre al Lago di Corbara Terni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *