Pesca: il Mondiale agli inglesi

Amaro argento per Lenza Emiliana Tubertini. Organizzazione da applausiimage

Al termine della prima giornata di gare tutti si attendevano al comando la formazione della Lenza Emiliana Tubertini, con in campo Ferruccio Gabba, Umberto Ballabeni, Giuliano Prandi, Moreno Ravaglia, Marcello Corradi, Andrea Giambrone, capitano Glauco Tubertini, vice capitano Franco Galliani, delegato Fipsas Antonio Fusconi, che nelle prove aveva letteralmente dominato il campo degli agonisti presenti ad Ostellato per la disputa del 36° Campionato del Mondo di pesca al colpo in acque interne, invece la forte formazione inglese del Team Daiwa Dorking con Will Raison, Callum Diks, Simon Willsmore, Des Shipp, Darren Davies, Lee Edwards, capitano Steve Sanders, vice capitano Gary Pook, delegato Bradley Gibbons guarda tutti dall’alto delle sue sole 9 penalità. Domenica 10 Luglio ovviamente gli occhi di tutti gli appassionati presenti ad Ostellato hanno cercato sul campo di gara del Circondariale di trovare le posizioni dove erano presenti gli agonisti italiani e quelli inglesi, perchè era ovvio che in questa gara due la Lenza Emiliana Tubertini cercasse con tutte le sue forze di ribaltare il risultato di gara 1, stando ovviamente attenta anche a quello che succede alle sue spalle, perchè le formazioni di Ungheria e Francia in gara uno sono a sole due e tre penalità dalla formazione italiana. Ancora una volta il campo di gara di Ostellato ha dato la possibilità a tutti i imageconcorrenti di potersi cimentare con pesci decisi ad abboccare e quindi a rendere il più regolare possibile alla disputa di questa gara. Purtroppo i nostri portacolori, nonostante il grande impegno non sono riusciti ad avere ragione della forte compagine inglese infatti la classifica della seconda giornata vede al primo posto il Daiwa Dorkig Inghilterra con image11 penalità, secondo posto per la Lenza Emiliana Tubertini Italia con 14 penalità, terzo posto per MMX Tubertini Ungheria con 16 penalità. La classifica finale consegna il titolo di Campione del Mondo per Club 2016 alla Daiwa Dorking Inghilterra con 23 penalità, secondo posto per la Lenza Emiliana Tubertini Italia con 27 penalità, terzo posto per la MMX Tubertini Ungheria con 44 penalità i padroni di casa della SPS Serravalle Maver di San Marino chiudono al 9° posto. L’appuntamento per tutti con il Mondiale per Club è al prossimo anno in Francia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *