Pesca: inaugurato il Mondiale di Ostellato

Con la cerimonia di presentazione delle squadreimage

Il campo di gara del Circondariale ad Ostellato continua a dare buoni riscontri in questa settimana di prove che precede la disputa delle due gare del 36° Campionato del Mondo per Club di pesca al colpo in acque interne. Anche la giornata di giovedì ha visto una buon numero di abramidi abboccare alle lenze dei 168 concorrenti in prova, dopo un leggero calo delle abboccate nelle giornate di martedì e mercoledì, la giornata di giovedì ha visto la pescosità tornare a livelli decisamente interessanti. Buona la resa anche in considerazione del fatto che alle ore 14,00 i concorrenti hanno dovuto abbandonare la pesca, così prevede il regfolamento internazionale, per prendere parte alla Cerimonia di Apertura del mondiale. In gara nel 36à Mondiale per Club sono 28 formazioni di Club in rappresentanza di altrettante nazioni. Le nazioni in gara sono l’Austria, il Belgio, la Bosnia Erzegovina, la Bulgaria, la Croazia, la Repubblica Ceca, la Danimarca, l’Inghilterra, la Finlandia, la Francia, la Germania, l’Olanda, l’Ungheria, l’Irlanda, la Lituania, il Lussemburgo, il Portogallo, la Romania, la Russia, la Serbia, la Slovacchia, la Slovenia, la Spagna, la Svezia, la Svizzera, l’Ucraina, l’Italia e la repubblica di San Marino. Ad attendere in piazza del municipio ad Ostellato le formazioni in gara precedute dal gruppo sbandieratori erano presenti tante autorità locali, nazionali e internazionali. Presente il imagePresidente del CONS Gian Primo Giardi, Il Vice Presidente della provincia di Ferrara Nicola Rossi, i Consiglieri Regionali Marcella Zappaterra e Paolo Calvano, Il Sindaco di Comacchio Marco Fabbri, Il Presidente del Comitato Regionale Fipsas Emilia Romagna Massimo Rossi, Il Presidente della FSPS Graziano Muraccini, il Segretario del FSPS Bruno Zattini, Il Presidente della Fipsas Nazionale della Federazione Internazionale Claudio Matteoli, la Segreteria della Federazione Internazionale Barbara Durante, il Sindaco di Ostellato Andrea Marchi. Dopo l’ingresso delle formazioni sulla piazza del Municipio ad Ostellato e la loro presentazione accompagnata dall’inno nazionale, ci sono stati i discorsi di benvenuto da parte delle autorità presenti e sono stati particolarmente seguiti gli interventi di Paolo Calvano, di Andrea Marchi e di Claudio imageMatteoli, che hanno toccato l’ormai annoso problema della lotta al bracconaggio. Dopo la cerimonia di rito con l’apertura ufficiali dei giochi da perte del Presidente Claudio Matteoli c’è stato il rompete le righe per ritrovarsi nella giornata di venerdì sulle sponde del Circondariale per l’ultima giornata di prove prima del mondiale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *